Meteo Veneto: l’alta pressione si rafforza

Giornate via via più calde, possibile culmine venerdì

MeteoWeb

"Si rafforza un'alta pressione con aria parecchio calda centrata sulla penisola iberica, mentre più a nord-est scorrono a tratti correnti leggermente cicloniche con aria un po' più fresca; ciò basta a portare sul Veneto giornate via via più calde, fino ad un probabile culmine venerdì; anche se prevarranno gli spazi di sereno, alcuni temporanei addensamenti nuvolosi potranno associarsi a locali piogge più che altro in montagna": sono le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi cielo poco nuvoloso, a parte qualche temporaneo annuvolamento, per il resto spazi di sereno anche ampi; non si esclude qualche locale piovasco od occasionale rovescio temporalesco su zone montane e pianura settentrionale. 

Domani cielo in pianura perlopiù sereno, in montagna da sereno a poco nuvoloso, a parte qualche possibile locale addensamento sulle Dolomiti settentrionali dal pomeriggio.
Precipitazioni: In genere assenti.
Temperature: Le minime nelle valli diminuiranno un po', per il resto saranno stazionarie o al più subiranno un lieve aumento in quota e soprattutto sulla pianura centro-meridionale; massime in aumento.
Venti: In quota a tratti deboli e a tratti moderati, dai quadranti settentrionali; altrove direzione variabile e intensità debole o temporaneamente moderata, con prevalenza in pianura nelle prime ore dai quadranti nord-orientali, in seguito da quelli meridionali.
Mare: In prevalenza quasi calmo, al più inizialmente poco mosso.

Giovedì 14 cielo poco o a tratti parzialmente nuvoloso, con temporanei addensamenti alternati a vari spazi di sereno. 
Precipitazioni: Assenti nelle ore più fresche; in quelle diurne la probabilità aumenterà fino a medio-bassa (25-50%) in montagna, bassa (5-25%) nelle valli e nulla o molto bassa (0-5%) altrove, per alcuni piovaschi o locali rovesci temporaleschi.
Temperature: Minime stazionarie o in lieve calo sulla pianura centro-meridionale, in aumento altrove specie sulle zone montane; massime generalmente in aumento.
Venti: In quota a tratti moderati e più spesso deboli, dai quadranti nord-occidentali; nelle valli e sulla fascia pedemontana, generalmente deboli con direzione variabile; altrove nelle ore più fresche deboli con direzione variabile, altrimenti da deboli a moderati dai quadranti sud-orientali per rinforzi di brezza a partire dalla costa.
Mare: Quasi calmo.

Venerdì 15 in pianura cielo sereno o poco nuvoloso, in montagna un po' di variabilità con ampi spazi di sereno specie fino alle ore centrali e nubi sparse in seguito, associate specie sulle Dolomiti ad alcuni rovesci temporaleschi; temperature minime un po' in aumento sulle zone pianeggianti, senza notevoli variazioni su quelle montane; temperature massime in aumento soprattutto a sud-ovest. 

Sabato 16 cielo in prevalenza poco nuvoloso, con spazi di sereno anche ampi e qualche temporaneo addensamento che potrà dar luogo a locali modeste piogge; per le temperature minime prevarranno in pianura e nelle valli prealpine un aumento, in quota valori stazionari o in lieve diminuzione; temperature massime in contenuta flessione, salvo locali leggere controtendenze sulla pianura orientale.