Conto alla rovescia per il rientro incontrollato del razzo cinese Long March 5B: le nuove previsioni

Col passare del tempo diventa sempre più precisa la finestra temporale entro la quale avverrà il rientro dello stadio centrale

MeteoWeb

Aggiornata la previsione relativa alla finestra temporale nella quale avverrà il rientro sulla Terra dello stadio centrale del razzo cinese Long March 5B: l'ultimo aggiornamento, fornito da Aerospace Corporation, colloca l'evento il 31 luglio intorno alle 02:24 ora italiana con un margine di incertezza di 16 ore.

Gli esperti della Aerospace Corporation presso il Center for Orbital and Reentry Debris Studies (CORDS) stanno seguendo da vicino il rientro incontrollato dell'enorme razzo di 23 tonnellate. Il detrito spaziale in caduta, che misura 53,6 metri di altezza, è il risultato del lancio del vettore cinese Long March 5B, avvenuto il 24 luglio scorso, che ha inviato in orbita il modulo sperimentale Wentian agganciatosi alla stazione spaziale cinese Tiangong.

A causa della natura incontrollata della sua discesa, sussiste la probabilità (anche se molto bassa) che i detriti sopravvissuti finiscano in un'area popolata: oltre l'88% della popolazione mondiale vive nella potenziale area di ricaduta. Se tutto ciò suona familiare, è perché rientri incontrollati simili di razzi Long March si sono verificati anche nel 2020 e nel 2021. Un oggetto di queste dimensioni non brucerà nell'atmosfera terrestre, secondo Aerospace Corporation: la regola generale è che il 20-40% della massa di un oggetto di grandi dimensioni tende a raggiungere il suolo, sebbene ciò dipenda anche dal design dell'oggetto stesso.

Gli esperti di detriti spaziali di Aerospace Corporation monitoreranno il rientro e forniranno aggiornamenti non appena saranno disponibili nuovi dati. Forniranno anche ulteriori analisi man mano che vi saranno nuovi sviluppi.