Sardegna terrorizzata dagli incendi: strade chiuse, abitazioni evacuate | FOTO

Gli incendi stanno devastando la Sardegna dalla tarda mattinata di oggi: sono numerosi i vigili del fuoco e i volontari, oltre ai mezzi aerei, in azione per far fronte all'emergenza

/
MeteoWeb

Ci sono stati momenti di panico e apprensione, nella tarda mattinata odierna, a San Teodoro nella costa nord orientale della Sardegna, dove un incendio divampato attorno alle 11 nella zona artigianale del centro costiero, vicino ad Agrustos, ha reso necessaria l’evacuazione precauzionale di tre abitazioni e la chiusura della provinciale che collega San Teodoro a Budoni. L’intervento tempestivo dei Vigili del fuoco (che hanno aperto la base estiva proprio il 7 luglio scorso), dei barracelli, del personale dell’agenzia Forestas ma anche di un Canadair e di due elicotteri della flotta regionale decollati dalle basi di Farcana e Ala ‘dei Sardi, ha impedito che le fiamme si propagassero nel luogo di villeggiatura che conta già 100mila turisti.

Sono state necessarie tre ore di lavoro per spegnere le fiamme spinte dal vento di maestrale fino alle bonifiche che si sono concluse intorno alle 14. I cittadini allontanati dalle case sono già rientrati nelle loro abitazioni e la provinciale è stata riaperta al traffico. Le operazioni sono state seguite passo dopo passo dalla sindaca di San Teodoro Rita Deretta che ha sollecitato gli interventi per non mettere in pericolo i residenti e le migliaia di turisti che affollano la costa.

Fiamme alle porte di Sassari, chiusa statale 291

Un altro vasto rogo è divampato poco prima delle 13 nelle campagne tra la frazione di Tottubella e la località Nuraghe Bonassai, a Sassari. Le fiamme hanno invaso la strada statale 291, che è stata chiusa nel tratto tra la Rotonda dei due mai e il bivio con la Sp19bis. Sul posto stanno intervenendo due elicotteri del corpo forestale provenienti dalle basi operative di Anela e Bosa, coordinati da terra dal direttore delle operazioni della pattuglia di Sassari. Nello spegnimento, particolarmente difficile dalle forti raffiche di vento, sono impegnati anche i vigili del fuoco, i barracelli di Sassari e la Protezione civile. In campo anche le donne e gli uomini della polizia locale di Sassari, guidato dal comandante Gianni Serra, che stanno deviando il traffico per questioni di sicurezza.