Siccità, calano i laghi della Lombardia: Como e Garda in difficoltà

Situazione critica per quanto riguarda il livello dei laghi in Lombardia a causa della siccità: il punto della situazione

MeteoWeb

A causa del perdurare della siccità e dell'assenza di piogge, in Lombardia resta critica la situazione relativa al livello dei laghi, specie per quanto riguarda il lago di Como, il lago d'Idro e quello di Garda. Il Presidente della Regione, Attilio Fontana, e l'assessore alla Montagna, Massimo Sertori, hanno fornito alcuni dati in conferenza stampa. 

Il livello del Lago di Como è – 38,2 cm, con un'erogazione attuale di 111,60 m3/s che corrisponde al soddisfacimento del 46% delle derivazioni irrigue. Se non piove si potrà mantenere l'erogazione fino al 25 luglio, poi si prevede che il lago si troverà al livello minimo e l'erogazione nel Ticino dipenderà dagli afflussi provenienti da monte. Il livello attuale del Lago di Garda è di – 53,2 cm, mentre l'erogazione di 70 m3/s corrisponde al soddisfacimento del 100% delle derivazioni irrigue. Viene inoltre erogato un plus per il fiume Po e si proseguirà fino a fine stagione irrigua.  

Il livello attuale del Lago Maggiore, che sta erogando il 54% delle derivazioni irrigue, eè invece di – 6,2 cm. Anche in questo caso, secondo le previsioni della Regione se non piove, si prevede di mantenere l'erogazione fino al 25 luglio, poi il lago si troverà al livello minimo e l'erogazione nel Ticino dipenderà dagli afflussi provenienti da monte (Val d'Ossola e Svizzera). Situazione "molto critica" per il lago d'Idro, dove l'irrigazione è garantita al momento grazie all'accordo con la provincia di Trento. Infine, il livello del lago d'Iseo è di -22,3 cm con un'erogazione di 34,80 m3/s che corrisponde al 41% delle derivazioni irrigue. Si andrà avanti fino al 25, dopodiché, se non piove, il lago si ritroverà al livello minimo.