Spazio: il satellite SKYNET 6A supera la Critical Design Review

Il satellite progettato da Airbus per le comunicazioni militari all’avanguardia e sicure procede secondo i pianii

MeteoWeb

Con il completamento della Critical Design Review del prossimo satellite per comunicazioni militari sicure del Ministero della Difesa britannico, SKYNET 6A, Airbus ha raggiunto un importante traguardo. "Il raggiungimento di questa tappa fondamentale è la prova tangibile che, in collaborazione con Defence Digital del Ministero della Difesa, siamo sulla buona strada e stiamo facendo grandi progressi in questo programma di punta”, ha dichiarato Richard Franklin, Managing Director di Airbus Defence and Space UK. “Attualmente le persone che lavorano al progetto nei nostri siti chiave di Stevenage, Portsmouth e Hawthorn sono oltre 400. Stiamo costruendo SKYNET 6A, con il suo esclusivo carico utile per le comunicazioni militari, interamente nel Regno Unito e attualmente contiamo oltre 45 piccole e medie imprese e subappaltatori che ci aiutano a garantire il rispetto dell'obiettivo del lancio nel 2025."

Airbus si è aggiudicata il contratto SKYNET 6A nel luglio 2020 per integrare l'attuale flotta di quattro satelliti SKYNET 5 e migliorare le capacità Milsatcom del Regno Unito. La Critical Design Review di SKYNET 6A è stata realizzata nei tempi previsti, in stretta collaborazione con il team di Defence Digital. La prossima tappa fondamentale sarà la consegna della struttura di comunicazione entro la fine del 2022. Il contratto SKYNET 6A copre la progettazione, lo sviluppo, la produzione, l'assemblaggio, l'integrazione, il collaudo e il lancio del satellite per comunicazioni militari e comprende programmi chiave di sviluppo tecnologico nazionale.

Il programma SKYNET 5, fornito da Airbus come contratto in outsourcing full service, dal 2003 fornisce al Ministero della Difesa britannico una suite di servizi di comunicazione militare altamente robusti, affidabili e sicuri, a supporto delle operazioni globali. Airbus partecipa a SKYNET dal 1974 e rimane fermamente impegnata a sostenere una forte capacità di produzione spaziale nel Regno Unito.

Il satellite SKYNET 6A è basato sulla piattaforma satellitare per telecomunicazioni Airbus Eurostar Neo. Utilizza l'esclusivo carico utile per le comunicazioni militari di Airbus, adottando le più recenti elaborazioni digitali per fornire una maggiore capacità e una maggiore versatilità rispetto ai precedenti satelliti SKYNET. SKYNET 6A sarà dotato di una collaudata propulsione elettrica Airbus per l'innalzamento dell’orbita e di sistemi elettrici di mantenimento della stazione per la massima efficienza dei costi. L'integrazione completa del satellite avverrà presso le strutture di Airbus nel Regno Unito, seguita dal collaudo presso le strutture RAL Space di Harwell, nell'Oxfordshire, a sostegno dell'iniziativa della UK Space Agency per la produzione e il supporto dei satelliti end-to-end nazionali.