Al Tour de France l’idiozia di 7 ambientalisti in protesta per il clima con i fumogeni tra i ciclisti | FOTO

Tour de France, 7 fanatici dell'ambientalismo bloccano la corsa e adesso rischiano di finire a processo

MeteoWeb

La 10ª tappa del 109° Tour de France è stata fermata a 37 chilometri dall'arrivo, a causa della presenza di sette persone nella carreggiata. Il sit-in ha impedito alla carovana gialla di transitare nel tracciato che collega Morzine a Les Portes du Soleil, lungo 148,1 chilometri. Al momento dell'interruzione il corridore italiano Alberto Bettiol era in fuga, con quasi 20" di vantaggio su un gruppetto di fuggitivi. In base alle prime frammentarie informazioni, a bloccare la corsa è stato un gruppo di 7 ambientalisti che per "sensibilizzare" il pubblico sul tema dei cambiamenti climatici ha scelto bene di accendere fumogeni tra i corridori, rischiando di provocare gravi incidenti. 

Non certo un bell'esempio di ambientalismo, viste le modalità estreme adottate: adesso rischiano di finire a processo in base alla giurisdizione francese.