Vacanze, Codacons: “sono le più care degli ultimi 50 anni”

I 27 milioni di italiani che si concederanno una vacanza dovranno fare i conti con rincari astronomici

MeteoWeb

"Le vacanze estive 2022 saranno ricordate come le più care degli ultimi 50 anni, e i 27 milioni di italiani che si concederanno una villeggiatura dovranno fare i conti con rincari astronomici di prezzi e tariffe in tutto il settore turistico": lo afferma il Codacons, associazione dei consumatori, che lancia l'allarme sul caro-vacanze. "Il salasso parte dai trasporti – prosegue l'associazione – nell'ultimo mese secondo l'Istat le tariffe dei biglietti aerei internazionali sono infatti salite del +160,2% su base annua, i traghetti del 9,1%, la benzina è aumentata del 22,3% e il gasolio del 30,9%. Per dormire in albergo si spende in media il 15,8% in più rispetto al 2021, mentre un pacchetto vacanza completo è rincarato in media del 5,7% mentre. Costosissimo mangiare: i prezzi degli alimentari sono saliti nell'ultimo mese del 10%, mentre bar e ristoranti hanno ritoccato i listini in media del +5%. Una vacanza di 10 giorni – in base alle stime del Codacons – costerà quest'anno tra il 15,5% e il 20% in più sul 2021, considerando le spese per spostamenti, pernottamenti, cibi e servizi, passando da una media di 996 euro a persona del 2021 ai circa 1.195 euro del 2022, con un incremento di spesa che potrebbe raggiungere i 199 euro pro capite. Conto che risulterà ovviamente più salato per chi trascorrerà le vacanze all'estero e dovrà affrontare tariffe aeree proibitive".