Corea del Sud flagellata da piogge torrenziali, le peggiori degli ultimi 80 anni: pesante bilancio di danni, vittime e feriti | FOTO e VIDEO

Le piogge in Corea del Sud hanno straformato le strade di Seoul in fiumi, provocando vittime

MeteoWeb

Piogge torrenziali, le peggiori degli ultimi 80 anni, hanno colpito la capitale della Corea del Sud e le regioni circostanti, causando 7 morti e 6 dispersi, oltre a provocare gravissimi danni e disservizi per allagamenti e per il blocco di metropolitana e servizi pubblici. Su Seul, sulla vicina città portuale di Incheon e nella provincia di Gyeonggi sono caduti oltre 100 mm di pioggia, secondo i dati aggiornati alla scorsa notte, con picchi fino a 141,5 mm, un valore che non si registrava dal 1942.

Fuori servizio molte strutture pubbliche a Seul, Incheon e altre aree, Colpito soprattutto il quartiere di Gangnam della capitale. Circa 80 sezioni stradali, 3 tratti sotterranei e 26 parcheggi lungo il fiume che scorre nella capitale sono stati bloccati per motivi di sicurezza.

Tre persone che vivevano in una banjiha, gli appartamenti seminterrati ritratti del film premio Oscar "Parasite", sono morte annegate in casa. 

Il Ministero dell'Interno ha aggiornato il livello di sorveglianza dei danni causati dalle inondazioni da "allerta" a "gravi". L'agenzia meteorologica nazionale ha emesso un avviso relativo a un ulteriore peggioramento, prevedendo più piogge fino a 300 mm sull'area della capitale e sulla provincia di Gangwon fino a domani. Anche le parti settentrionali delle province di Chungcheong e le regioni interne nordoccidentali della provincia di Gyeongsang del Nord potrebbero essere interessate da forti piogge, fino a 200 mm.

Il Korea Forest Service ha emesso avvisi di frana in 47 città e contee della nazione, inclusi 8 distretti a Seul, parti delle province di Incheon, Gyeonggi, Gangwon e Chungcheong settentrionale e meridionale.