Eruzione vulcanica in Islanda: si apre una fessura vicino al Fagradalsfjall

Iniziata un'eruzione vulcanica nell'Islanda sudoccidentale: la lava scorre nella valle di Geldinga sulla scia dell'eruzione dell'anno scorso

MeteoWeb

Gli esperti lo avevano previsto: imminente un’eruzione vulcanica nella Penisola di Reykjanes, nell’Islanda sudoccidentale. E proprio vicino al vulcano Fagradalsfjall, che ha eruttato l’ultima volta nel marzo 2021, sta avvenendo una nuova eruzione, secondo quanto riferisce l'Ufficio meteorologico islandese. Una fenditura ha iniziato a eruttare lava in una zona poco distante da Reykjavik. Secondo le prime informazioni, la lava scorre nella valle di Geldinga sulla scia dell'eruzione dell'anno scorso.  

Al momento, l’eruzione non sembra grande. "Questa è l'ennesima eruzione innocua", dice Páll Einarsson, geofisico e professore emerito. Non ci si aspetta una caduta di cenere in quanto si tratta di un'emissione di lava. L'esperto afferma che si tratta di un’eruzione diversa rispetto a quella dello scorso anno: “è completamente diversa", poiché si tratta di un'eruzione da fessura. "A Fagradalsfjall è esplosa una fessura molto breve, che è poi diventata due piccoli crateri. Questa è un'eruzione completamente continua su una fessura. Non è una grande eruzione, ma è abbastanza chiara", dice Páll. 

L'eruzione è stata preceduta da uno sciame sismico, con migliaia di scosse che dal 30 luglio hanno interessato l'area.