Fulmine scatena un incendio in una zona di stoccaggio di petrolio a Cuba: diverse esplosioni, decine di feriti

Decine di persone sono rimaste ferite a seguito dell'incendio, con annesse esplosioni, che ha colpito un serbatoio di stoccaggio di petrolio greggio nella città di Matanzas

MeteoWeb

Un fulmine ha colpito un serbatoio di stoccaggio di petrolio greggio nella città di Matanzas, a Cuba, provocando un incendio che a sua volta ha innescato quattro esplosioni. Le autorità cubane riferiscono di quasi 80 feriti e 17 Vigili del Fuoco dispersi. L'agenzia di stampa ufficiale cubana ha detto che il fulmine ha incendiato prima una cisterna e poi l'incendio si è diffuso a una seconda cisterna.  

I Vigili del Fuoco e altri specialisti stavano ancora cercando di domare l'incendio alla Matanzas Supertanker Base, iniziato durante un temporale venerdì notte, ha twittato il Ministero dell'Energia e delle Miniere.  Le autorità comunicano che il numero di feriti è attualmente di 77. Il quartiere di Dubrocq più vicino all'incendio è stato evacuato, mentre alcune persone hanno deciso di lasciare il distretto di Versailles, che è un po' più lontano.  

Matanzas, che conta circa 140.000 abitanti, si trova a 100 chilometri dall'Avana, sulla baia di Matanzas. L'incidente arriva mentre Cuba fa i conti con la carenza di carburanti. Non ci sono ancora informazioni su quanto petrolio sia bruciato o se fosse in pericolo il parco serbatoi, che immagazzina il petrolio utilizzato per alimentare la produzione di elettricità.