Incendio Carso, sorpresi dal fuoco tra la montagna e il mare: 9 turisti salvati dalla Guardia Costiera

La Guardia Costiera ha tratto tutti in salvo, evitando una prolungata esposizione al fumo: nessuno ha riportato problemi di salute

MeteoWeb

La pioggia che dalle 16 ha iniziato a cadere su Trieste e zone limitrofe sta dando una mano ai Vigili del Fuoco e a tutte le altre forze che combattono l’incendio divampato oggi sul Carso nella zona di Duino. Il rogo ha messo in crisi il traffico veicolare e ferroviario, isolando praticamente il capoluogo giuliano.  

Le fiamme dell’incendio hanno messo in difficoltà anche 9 persone, sorprese dalle fiamme tra la montagna e il mare. I turisti, tra cui un bambino, si erano ritrovati, in pochi attimi, circondati da fumo irrespirabile e nell'impossibilità di ripercorrere a piedi il sentiero che li riconduceva alle loro auto, posteggiate nell'area da cui vedevano provenire il fuoco. Provvidenziale l’intervento di un equipaggio della Guardia Costiera di Monfalcone (Gorizia), impegnato in mare nelle operazioni di sorveglianza estiva "Mare Sicuro". La Guardia Costiera ha tratto tutti in salvo, evitando una prolungata esposizione al fumo: i nove non hanno riportato problemi di salute.