Inondazioni in Iran: 76 morti e 16 dispersi, colpite 24 province | FOTO

Danneggiati 20mila edifici residenziali dal 23 luglio scorso

  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
  • Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
    Foto Abedin Taherkenareh / Ansa
/
MeteoWeb

Forti piogge e conseguenti inondazioni hanno colpito duramente varie province dell‘Iran dal 23 luglio, provocando la morte di 76 persone: lo ha confermato il capo dell’Organizzazione per la gestione delle crisi Mohammad Hassan Nami, come riporta Iran Press, precisando che ci sono ancora 16 dispersi e che sono stati danneggiati 20mila edifici residenziali di cui 12mila necessitano riparazione mentre 7mila dovranno essere ricostruiti completamente. Il maggior numero di vittime è stato registrato nella zona della capitale Teheran, mentre le inondazioni hanno colpito in tutto 24 province, ha aggiunto Hassan Nami.