L’Iraq soffoca con caldo a +50°C: chiudono gli uffici pubblici

Diversi governatorati dell'Iraq hanno deciso di chiudere gli uffici pubblici a causa del caldo che spinge le temperature sui +50°C

MeteoWeb

Un super caldo attanaglia l'Iraq, spingendo diverse località a +50°C, con molte altre a +48-49°C. Queste condizioni hanno costretto le autorità di diversi governatorati a chiudere gli uffici pubblici. È il caso di quello di Bassora, nel sud, dove le chiusure sono in programma da domani a lunedì 8 agosto; in quelli di Diyala, Najaf, Diwaniyah e Al-Muthanna, per il momento chiusura solo per la giornata di domani. Lo riferiscono i media di Baghdad.