Annunciato il primo “astronauta” ESA della missione Artemis I: è Shaun the Sheep

Shaun volerà con la missione Artemis I, che sarà il primo volo della navicella spaziale Orion della NASA con un modulo di servizio europeo dell'ESA

MeteoWeb

Annunciato oggi il nome di un "astronauta" speciale per la missione Artemis I diretta verso la Luna: Shaun the Sheep, il protagonista della popolare serie animata britannica in stop-motion. L'incarico di Shaun è stato reso noto da David Parker, Direttore dell'Esplorazione Umana e Robotica dell'Agenzia Spaziale Europea.

Parker ha dichiarato: "L'incarico di Shaun completa la prima fase per gli ultimi membri del nostro corpo di astronauti, con l'astronauta italiana dell'ESA Samantha Cristoforetti attualmente sulla Stazione Spaziale Internazionale nel suo secondo volo spaziale, l'astronauta danese dell'ESA Andreas Mogensen pronto per il suo secondo volo e prima di presentare i nostri nuovi astronauti dal bando del 2021 per la selezione entro la fine dell'anno". "Questo è un momento emozionante per Shaun e per noi dell'ESA. Siamo molto felici che sia stato selezionato per la missione," ha aggiunto David Parker.

Shaun volerà con la missione Artemis I, che sarà il primo volo della navicella spaziale Orion della NASA con un modulo di servizio europeo dell'ESA, previsto per un viaggio verso la Luna e ritorno. Questa missione non trasporta un equipaggio umano ma sarà invece controllata da terra con lo speciale astronauta come passeggero.

Orion e il modulo di servizio europeo saranno lanciati con lo Space Launch System dal Kennedy Space Center in Florida. Il veicolo spaziale entrerà in un'orbita terrestre bassa, poi lo stadio superiore del razzo si attiverà per portarlo in un'orbita translunare.

Il veicolo spaziale eseguirà un sorvolo della Luna, utilizzando la gravità lunare per guadagnare velocità e spingersi a 70mila km oltre la Luna, a quasi mezzo milione di km dalla Terra, più lontano di quanto qualsiasi essere umano (o pecora) si sia mai spinto.

In preparazione per questo volo, Shaun ha iniziato un programma di addestramento per astronauti e familiarizzazione con la navicella spaziale Orion e il suo modulo di servizio europeo nel 2020, viaggiando in varie località in Europa e negli Stati Uniti. Questa formazione è stata documentata e sarà presentata in una serie di post sul blog dell'ESA prima del lancio. Con una forte passione per l'esplorazione, Shaun ha preso il volo sullo speciale aereo Airbus "Zero G" A310 durante uno dei suoi voli parabolici che ricrea le condizioni "senza peso" simili a quelle vissute nello Spazio.

Sotto la supervisione di un team dell'ESA, questo volo ha preparato Shaun per il suo ruolo di viaggiatore spaziale nel suo film "A Shaun the Sheep Movie: Farmageddon", uscito nel 2019. Ha offerto informazioni sul rigoroso addestramento che tutti gli astronauti si impegnano a preparare per il volo spaziale, che ora sperimenterà per davvero.

Lucy Wendover, Direttore Marketing di Aardman, ha dichiarato: "Aardman è entusiasta di entrare a far parte dell'ESA per fare la storia lanciando la prima 'pecora' nello Spazio. Come uno dei primi astronauti a volare in una missione Artemis, Shaun sta aprendo la strada nell'esplorazione lunare, un grande onore per il nostro avventuriero lanoso! Il 2022 segna il 15° anniversario della prima serie TV di Shaun, quindi quale modo migliore per festeggiare se non viaggiare più lontano di quanto sia mai andata prima qualsiasi pecora".

La serie TV Shaun the Sheep è attualmente trasmessa in 170 territori di tutto il mondo ed è un'icona celebrata a livello internazionale con oltre 5,6 milioni di fan su Facebook. Nel 2015 il primo film Shaun the Sheep con il partner cinematografico Studiocanal è stato distribuito in tutto il mondo con il plauso della critica.