Accadde oggi: nel 301 la fondazione di San Marino

Dal 2008, la Città di San Marino e il monte Titano sul quale si erge sono entrati a far parte del patrimonio UNESCO

MeteoWeb

Oggi, 3 settembre, San Marino festeggia l’anniversario della propria fondazione. La più antica Repubblica indipendente al mondo, infatti, nacque proprio il 3 settembre 301 d.C. quando il Santo Marino, tagliapietre dalmata dell’isola di Arbe, fuggito dalle persecuzioni ai cristiani, stabilì una piccola comunità sul Monte Titano.

Dal 2008, la Città di San Marino e il monte Titano sono entrati a far parte del patrimonio UNESCO. Il Monte Titano è un rilievo montuoso dell’Appennino tosco-romagnolo, nel suo tratto riminese, alto 739 m sul livello del mare. Sulle sue cime vi sono le tre rocche della Città di San Marino: Rocca o Guaita, Cesta o Fratta e Montale. Le sue falde si trovano tra il castello della Città di San Marino e Borgo Maggiore.

La Repubblica di San Marino non ha sbocchi sul mare ed è posta al confine tra Emilia-Romagna e Marche. Con un’estensione territoriale di 61,19 km², e i suoi quasi 34mila abitanti – i sammarinesi – San Marino è uno degli stati europei meno popolosi. La capitale è Città di San Marino e la lingua ufficiale è l’italiano.

Numerosi gli eventi previsti oggi per i festeggiamenti, che culmineranno questa sera alle ore 21.30, presso il teatro Concordia, con il flautista Andrea Griminelli accompagnato da Octa jazz Quartet, che si esibirà in un Omaggio al Cinema Italiano, eseguendo musiche di Ennio Morricone e Nino Rota. L’ingresso è a offerta libera ed i proventi saranno devoluti all’Associazione Attiva-Mente. Al termine ci sarà il consueto spettacolo pirotecnico, con i fuochi d’artificio che concluderanno i festeggiamenti.