Cile: crollato il famoso “ghiacciaio sospeso” di Queulat | VIDEO

Il "ghiacciaio sospeso" del Parco nazionale di Queulat è crollato alcuni giorni fa, probabilmente a causa delle alte temperature

MeteoWeb

Gravemente danneggiato, a causa di un crollo avvenuto nei giorni scorsi, il “ghiacciaio sospeso” del Parco nazionale di Queulat, nella regione della Patagonia cilena di Aysén. Si trova ad un altezza di circa 200 metri ed è una delle attrazioni turistiche più amate di questa zona incontaminata del Cile.

Alvaro D’Amico, gestore del parco di Queulat, ha dichiarato che l’incidente è avvenuto il 9 settembre scorso ma se ne è avuta conoscenza giorni dopo, attraverso immagini diffuse sui social. Secondo D’Amico “ci deve essere stato un grande accumulo di neve sulla lingua del ghiacciaio sospesa nel vuoto, e questo ha generato il crollo che ha avuto un effetto cinematografico“.

Francisco Fernandoy, ricercatore di glaciologia presso l’Università Andrés Bello, ha spiegato che pochi giorni prima era stato rilevato un picco di alte temperature “e lo stesso giorno è stato registrato un fiume atmosferico (uno stretto corridoio di umidità concentrata nell’atmosfera) che potrebbe aver innescato l’evento“.

Cile: il momento del crollo del “ghiacciaio sospeso” di Queulat | VIDEO