Il Vaiolo delle scimmie: rischi e protezione per gli operatori sanitari

Vaiolo delle scimmie - Rischi e protezione per gli operatori sanitari” è l’evento formativo, gratuito, organizzato dall’ ANAFePC l’Accademia Nazionale per l’Alta Formazione e Promozione della Cultura con il patrocinio della Regione Siciliana e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Policlinico – San Marco” che si svolgerà venerdì 21 ottobre alle ore 9 presso l’Aula Magna 2 del Policlinico “G. Rodolico” in Via S. Sofia a Catania

MeteoWeb

In questi mesi di emergenza sanitaria da covid-19, i professionisti della cura si sono ritrovati a gestire situazioni di allarme, crisi e di cambiamento. L’adeguamento repentino a nuove esigenze e la costante attenzione al rischio e al rispetto delle norme anti-contagio, hanno influenzato l’attività assistenziale, alla quale tali operatori sono stati e continuano ad essere esposti.

La finalità del corso consiste nel fornire strumenti teorici per accrescere le conoscenze e gli aggiornamenti sul vaiolo delle scimmie (monkeypox), un’infezione virale diffusa in alcune zone dell’Africa centrale e occidentale, e che il 23 luglio 2022 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato emergenza di salute pubblica internazionale. L’obiettivo del corso è, pertanto, supportare l’operatore che risponde al bisogno dei tempi e dei pazienti che richiedono una complessità assistenziale in continua evoluzione.

L’incontro vedrà la presenza, come relatori, di due tra i maggiori esperti del settore in Italia: gli autorevoli Prof. Arturo Montineri Infettivologo, primario del reparto di malattie infettive dell’A.O.U. “Policlinico – San Marco” di Catania e il Prof. Carmelo Iacobello, Infettivologo, primario del reparto di malattie infettive dell’Azienda Ospedaliera per l’Emergenza “Cannizzaro” di Catania. Moderatore dell’evento Calogero Coniglio, Presidente dell’Accademia. L’evento formativo vedrà la presenza di discenti provenienti da tutte le aree sanitarie.

Inoltre relazioneranno Michaela Donzuso, Infermiera del reparto di neurochirurgia dell’A.O.U. “Policlinico – San Marco e Maurizio Cirignotta Infermiere e Vice Presidente dell’Accademia. Sono stati invitati il dott. Gaetano Sirna, il dott. Antonio Lazzara, il Dott. Rosario Fresta, il dott. Paolo Adorno, la Dr.ssa Anna Rita Mattaliano, rispettivamente Direttore Generale, Direttore Sanitario, Direttore Amministrativo, Direttore medico del presidio Policlinico “G. Rodolico” e Direttore medico del presidio “San Marco” dell’A.O.U. “Policlinico – San Marco”, esponenti delle istituzioni e del mondo della cultura.

Sarà l’occasione per mettere a punto le azioni mirate alla prevenzione del vaiolo delle scimmie e di altre infezioni, sia virali che batteriche, per condividere esperienze di prevenzione di altri ospedali – dichiara Calogero Coniglio – Il personale sanitario e socio sanitario dopo aver vissuto sulla propria pelle la tragica esperienza della pandemia, ora può riflettere e pianificare quali comportamenti attuare, quali strategie implementare efficacemente, quali microorganismi combattere, perché se è vero che i rischi infettivi esistono è anche vero che possono essere prevenuti e controllati”.