La Marina USA ammette: “abbiamo molti video di UFO che minaccerebbero la sicurezza nazionale”

La Marina ha ammesso di avere molti filmati di UFO, ma non intende renderli pubblici

MeteoWeb

La Marina degli Stati Uniti è in possesso di video che ritraggono oggetti volanti non identificati (UFO) – o fenomeni aerei non identificati (UAP), come preferisce chiamarli il Dipartimento della Difesa (DOD) – ma non rilascerà i filmati pubblicamente perché “danneggerebbero la sicurezza nazionale“, ha affermato un portavoce della Marina lo scorso 7 settembre.

L’ammissione è arrivata in risposta a una richiesta del Freedom of Information Act (FOIA) presentata dal sito governativo di trasparenza The Black Vault, che in precedenza ha condiviso migliaia di pagine di documenti relativi agli UFO ricevuti tramite richieste FOIA alla CIA e ad altre agenzie governative. The Black Vault ha presentato la richiesta FOIA alla Marina degli Stati Uniti nell’aprile 2020, appena un giorno dopo che la Marina ha desegretato 3 video ormai famigerati, girati da piloti della Marina che mostravano oggetti che si muovevano in modi apparentemente impossibili. The Black Vault ha richiesto che la Marina ora renda pubblici tutti gli altri video relativi agli UAP.

Più di due anni dopo, il governo ha risposto con una lettera che ha confermato l’esistenza di più video UAP e ha negato la richiesta di pubblicazione a causa di problemi di sicurezza nazionale.

Il rilascio di queste informazioni danneggerà la sicurezza nazionale in quanto potrebbe fornire ai nemici informazioni preziose su operazioni, vulnerabilità e/o capacità del Dipartimento della Difesa/Marina,” ha scritto Gregory Cason, vicedirettore dell’ufficio FOIA della Marina, in una lettera di risposta. “Nessuna parte dei video può essere separata per il rilascio“.

Cason ha aggiunto che la Marina è stata in grado di desegretare i 3 video UAP rilasciati nell’aprile 2020 solo perché erano stati precedentemente trapelati ai media ed erano già stati “discussi ampiamente nel pubblico dominio“. La Marina ha quindi ritenuto possibile rilasciare ufficialmente il filmato “senza ulteriori danni alla sicurezza nazionale“, ha scritto Cason.

È interessante notare che, nella sua risposta alla richiesta di The Black Vault, la Marina non ha fatto alcun tentativo di nascondere l’esistenza di ulteriori video UAP. Ci sono chiaramente più video di inspiegabili incontri UFO negli archivi della Marina, ma quanti sono e cosa rappresentino sono questioni che per ora rimarranno senza risposta.

È chiaro, tuttavia, che l’esercito americano prende molto sul serio la potenziale minaccia degli UAP. Nel maggio 2022, il Department of Defence ha tenuto la sua prima audizione pubblica sugli UFO dagli anni ’60. L’udienza era incentrata principalmente su un rapporto del Pentagono del giugno 2021 che ha rivelato che i piloti della Marina degli Stati Uniti avevano segnalato 144 avvistamenti UAP dal 2004. Più recentemente, il Dipartimento ha annunciato che riceverà finanziamenti federali per aprire un nuovo ufficio focalizzato esclusivamente sulla gestione dei rapporti di avvistamenti UFO da parte degli Stati Uniti Esercito, Marina e Aeronautica.