In arrivo super satellite meteo che osserverà gli eventi estremi: “salverà vite”

Il sistema Meteosat Third Generation consentirà di monitorare l'intero ciclo di vita delle tempeste dallo Spazio

MeteoWeb

Le comunità europee e le loro economie saranno i beneficiari diretti di un nuovo rivoluzionario sistema satellitare meteorologico, Meteosat Third Generation, che inizierà a essere operativo entro la fine dell’anno.

Meteosat Third Generation, o MTG, avrà lo scopo di salvare vite umane, realizzando modelli più accurati degli eventi meteo estremi. L’Agenzia europea dell’ambiente stima che gli eventi meteorologici e legati al clima abbiano causato perdite economiche fino a 520 miliardi di euro tra il 1980 e il 2020. Nello stesso periodo sono state perse fino a 145.000 vite.

Il sistema MTG “salverà vite”

Il direttore generale di EUMETSAT Phil Evans ha dichiarato: “Il sistema Meteosat di terza generazione (MTG) è il sistema satellitare meteorologico geostazionario più complesso e innovativo mai costruito. Lo scopo di questo investimento multimiliardario è fornire servizi meteorologici nei nostri Stati membri con una quantità enormemente maggiore di informazioni più precise che li aiuteranno a proteggere vite, proprietà e infrastrutture. Questo sistema, letteralmente, salverà vite“.

Il primo satellite del sistema, un satellite di imaging che fornirà una risoluzione più elevata e immagini più precise dell’Europa e dell’Africa ogni 10 minuti, sarà lanciato alla fine dell’anno.

Il direttore generale del Royal Meteorological Institute of Belgium Daniel Gellens ha dichiarato: “Il sistema MTG, una volta completamente operativo, ci consentirà, per la prima volta, di monitorare l’intero ciclo di vita delle tempeste dallo Spazio. Saremo in grado di rilevare l’instabilità iniziale nell’atmosfera prima della formazione delle nuvole, monitorare lo sviluppo delle tempeste e monitorare l’attività dei fulmini. Si tratta di uno sviluppo estremamente significativo e abbiamo lavorato con EUMETSAT per prepararci a utilizzare al meglio i dati di MTG“.

Il sistema MTG mostra cosa si può ottenere attraverso la collaborazione e la cooperazione internazionale. Un sistema come questo non sarebbe stato in grado di essere implementato da nessuno degli Stati membri di EUMETSAT da solo: è stato reso possibile combinando competenze e capacità industriali. La competenza scientifica e industriale belga è stata parte integrante dello sviluppo di questo sistema.

Sei satelliti in orbita

Meteosat Third Generation, programma sviluppato dall’ESA, in collaborazione con EUMETSAT, prevede 6 satelliti, 4 MTG-I (imaging) e 2 satelliti MTG-S (sounding), posizionati in orbita geostazionaria, a circa 36mila km dalla Terra.