Assistenza robotica nello Spazio: Thales Alenia Space alla guida del progetto EROSS IOD

Il programma europeo Horizon prevede l'impiego di robotica spaziale avanzata per uno Spazio sostenibile, consentendo l'estensione e il miglioramento della vita dei satelliti per ridurre i detriti spaziali

MeteoWeb

Thales Alenia Space, la joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), e i suoi partner sono stati selezionati dalla Commissione Europea per guidare EROSS IOD, il programma dedicato ai servizi in orbita.

EROSS IOD (European Robotic Orbital Support Services In Orbit Demonstrator) convaliderà le tecnologie necessarie alle operazioni di assistenza robotica nello spazio, includendo una missione pionieristica europea entro il 2026. La missione dimostrerà le capacità di rendez-vous, cattura, aggancio, rifornimento e scambio di payload dei satelliti convalidando i progressi nella robotica dello spazio a supporto delle  future missioni robotiche in orbita.

Con il crescente numero di satelliti che ruotano intorno alla Terra e grazie allo Spazio sempre più accessibile,  Thales Alenia Space sta progettando missioni di servizi in orbita intelligenti per gestire direttamente i satelliti mentre operano nello spazio per rispondere meglio alle nostre esigenze, dalla geolocalizzazione alla connettività, dalle previsioni meteorologiche al monitoraggio dell’ambiente.  L’obiettivo è estendere la durata di vita dei satelliti, limitando al contempo i detriti spaziali per consentire una migliore gestione degli asset dello spazio attuali e futuri. I veicoli i On-Orbit Servicing  rappresentano un vero e proprio cambiamento di paradigma, poiché i futuri sistemi spaziali potranno essere sottoposti a manutenzione e aggiornamenti anche in orbita. Grazie ad una  scalabilità e una flessibilità di sistema senza pari, tali veicoli risulteranno davvero rivoluzionari. Come sappiamo, i satelliti possono essere progettati in modo completamente nuovo.

Thales Alenia Space è leader europeo nel settore dei servizi in orbita, un nuovo approccio all’esplorazione dello spazio che si basa su missioni più intelligenti e innovative che contribuiscono a uno spazio più sostenibile, come si evince dalla visione “Space for Life” di Thales Alenia Space.

Il programma EROSS IOD, nel quadro del Grant Agreement Preparation, ha un inizio previsto per gennaio 2023.

Thales Alenia Space è un pioniere dei Servizi in orbita: Negli ultimi sei anni, Thales Alenia Space ha condotto attività di R&S considerevoli per il Cluster di Ricerca Strategica (SRC) sulle tecnologie robotiche spaziali, che fanno parte del vasto programma di ricerca della Commissione Europea Horizon 2020.

La prima fase ha preso il via nel 2016 con Integrated 3D Sensors (I3DS), un progetto volto a sviluppare una suite di sensori per missioni robotiche che prevedono un rendez-vous nello spazio con un altro veicolo o oggetto. La seconda fase è stata EROSS, nel 2019, che ha utilizzato test a terra per validare le tecnologie necessarie per le operazioni di servizio in orbita. Per entrambi i progetti Thales Alenia Space ha vinto il premio Étoiles de l’Europe del Ministero francese per l’istruzione superiore, la ricerca e l’innovazione. Per la terza e ultima fase, iniziata nel 2021, il progetto EROSS+ si sta preparando per una dimostrazione in orbita, con la fase di preliminary design e la maturazione degli elementi fondamentali. Il progetto EROSS IOD, recentemente selezionato, si basa su questa esperienza per sviluppare una missione europea dimostrativa in orbita.