L’uragano Fiona continua a flagellare Porto Rico: 2 morti, centinaia di persone isolate | FOTO

La tempesta sta sferzando un'isola che deve ancora riprendersi dall'uragano Maria

  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
  • Foto Thais Llorca / Ansa
    Foto Thais Llorca / Ansa
/
MeteoWeb

L’uragano Fiona continua a provocare danni a Porto Rico con violente piogge: la coda della tempesta continua a produrre effetti dopo avere lasciato gran parte dell’isola senz’acqua e senza elettricità. Le autorità locali hanno segnalato la morte di una persona: un uomo ha perso la vita travolto da un fiume nell’entroterra di Comerio. Un altro decesso è stato associato al blackout: un uomo di 70 anni è stato avvolto dalle fiamme dopo avere tentato di riempire di benzina il suo generatore di corrente mentre era in funzione.

Le truppe della Guardia Nazionale hanno salvato centinaia di persone rimaste bloccate o isolate. Il governatore ha avvertito che potrebbero volerci giorni per ripristinare la corrente.

L’uragano Fiona si è abbattuto su un’isola che deve ancora riprendersi dall’uragano Maria, che ha provocato la morte di quasi 3mila persone e distrutto la rete elettrica nel 2017. Ancora 3mila case sull’isola sono coperte da teloni blu.

Nella Repubblica Dominicana, le autorità hanno segnalato un decesso: un uomo colpito dalla caduta di un albero. La tempesta ha causato oltre 12.400 sfollati e ha isolato almeno due comunità. Fiona in precedenza si è abbattuto sui Caraibi orientali, uccidendo un uomo nel territorio francese della Guadalupa quando le inondazioni hanno spazzato via la sua casa.