La Corea del Nord lancia missile balistico, allarme in Giappone | VIDEO

Il lancio sembra essere un'escalation deliberata progettata per attirare l'attenzione di Giappone e Stati Uniti

MeteoWeb

La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico a gittata intermedia sul Giappone settentrionale. Quest’ultimo Paese ha emesso un avviso chiedendo ai residenti delle aree a rischio di ripararsi nei rifugi in un’allerta emessa alle 07:29 ora locale (le 00:29 in Italia).

L’emittente nazionale Nhk ha affermato che l’allarme era in vigore per due regioni settentrionali del Paese.

missile corea nord

I funzionari hanno affermato che il missile avrebbe volato per circa 20 minuti coprendo una distanza di circa 4.600 km a una velocità di Mach 17: è caduto nell’Oceano Pacifico a circa 3.000 km dal Giappone e non sono stati segnalati feriti.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha condannato fermamente le azioni, definendo il lancio un “comportamento violento” e il governo giapponese ha convocato una riunione del suo Consiglio di sicurezza nazionale.

Il lancio sembra essere un’escalation deliberata progettata per attirare l’attenzione di Giappone e Stati Uniti, che hanno in gran parte ignorato il leader della Corea del Nord Kim Jong-un.

Le autorità d’intelligence di Corea del Sud e Stati Uniti stanno conducendo un’analisi dettagliata per verificare le specifiche del missile che, a una prima analisi, rimanda a un Hwasong 12 che a gennaio ha volato per circa 800 km a un’altitudine massima di 2.000 km.

Quest’anno la Corea del Nord dotata di armi nucleari ha effettuato un blitz record di test sulle armi, incluso il lancio di missili balistici a corto raggio 4 volte la scorsa settimana. L’intenso periodo di test sulle armi di Pyongyang arriva mentre Seul, Tokyo e Washington intensificano le esercitazioni militari congiunte per contrastare le crescenti minacce dal Nord. La Corea del Sud, il Giappone e gli Stati Uniti hanno organizzato venerdì esercitazioni anti-sottomarino – le prime in 5 anni – pochi giorni dopo che le marine di Washington e Seul hanno condotto esercitazioni su larga scala nelle acque al largo della penisola coreana. Tali esercitazioni hanno fatto infuriare la Corea del Nord, che le vede come prove per un’invasione.

Da mesi anche funzionari sudcoreani e statunitensi avvertono che il leader nordcoreano Kim Jong-un si sta preparando a condurre un test nucleare. Funzionari statunitensi e sudcoreani hanno affermato di ritenere che ciò potrebbe accadere subito dopo l’imminente congresso del partito cinese il 16 ottobre.

La Corea del Nord, che è soggetta a molteplici sanzioni delle Nazioni Unite per i suoi programmi di armi, in genere cerca di massimizzare l’impatto geopolitico dei suoi test con un attento tempismo.

Corea del Nord lancia missile: suonano le sirene in Giappone | VIDEO