Uragano Ian, 365 mila abitazioni senza corrente tra North e South Carolina

Uragano Ian, gravi danni e blackout nella costa orientale degli USA

MeteoWeb

Sono 365 mila gli edifici che hanno perso l’accesso alla corrente elettrica in Carolina del Sud e in Carolina del Nord, a causa dell’uragano Ian, il cui status è stato recentemente aggiornato a quello di ciclone post-tropicale. Stando ai dati del sito “PowerOutage.us“, la maggior parte delle interruzioni di corrente in Carolina del Sud è stata registrata nelle contee di Charleston, Berkeley, Georgetown, Dorchester e Williamsburg, mentre in Carolina del Nord sono state colpite in misura maggiore le contee di Chatham, Columbus e Chowden.

Nonostante l’aggiornamento dello status, il Centro nazionale degli Stati Uniti per gli uragani ha precisato che “il pericoloso rimane“, a causa dei venti molto forti e del rischio di nuove alluvioni nelle aree colpite dalla tempesta. “Nelle ultime 24 ore, abbiamo approvato l’assistenza individuale per calamità naturale per altre quattro contee della Florida oltre alle nove che abbiamo già annunciato ieri“. Lo annuncia il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. “Il governo federale coprirà il 100% dei costi per ripulire l’enorme quantità di detriti lasciati dall’uragano” ha aggiunto