L’uragano Orlene avanza verso il Messico, la costa occidentale si prepara al landfall

E' previsto che Orlene colpisca la costa messicana del Pacifico lungo un tratto a Sud di Mazatlan

MeteoWeb

L’uragano Orlene continua ad avanzare verso la costa occidentale del Messico, con possibile landfall tra le città turistiche di Mazatlan e San Blas. Si è rafforzato rapidamente, raggiungendo la forza di uragano di 4ª categoria con venti massimi sostenuti di 215 km/h all’inizio di domenica, secondo il National Hurricane Center degli Stati Uniti. In seguito, i venti sono tornati a 165 km/h, entro la tarda notte di domenica.

La tempesta si è spostata vicino alle Islas Marias, un’ex colonia carceraria poi diventata attrazione turistica.

E’ previsto che l’uragano Orlene colpisca la costa messicana del Pacifico lungo un tratto scarsamente popolato a Sud di Mazatlan entro la fine di lunedì ora locale. Entro la fine di domenica sera, il centro di Orlene era a circa 140 km a Nord/Ovest da Cabo Corrientes, ed era diretto a Nord a 8 13 km/h) all’inizio di domenica.

uragano orlene

L’allerta uragano è in vigore da San Blas a Mazatlan. Il governo dello stato di Jalisco, dove si trova Puerto Vallarta, ha sospeso le lezioni lunedì nei paesi e nelle città lungo la costa. A Sinaloa, dove si trova Mazatlan, sono stati aperti alcuni rifugi di emergenza.

Il National Hurricane Center ha affermato che la tempesta probabilmente inizierà a indebolirsi man mano che si avvicina alla terraferma, ma è previsto comunque che colpisca con la forza di un uragano. Potrebbe portare piogge con punte fino a 25 cm in alcune località, così come inondazioni costiere e onde molto alte. I porti di Manzanillo e Puerto Vallarta sono stati chiusi alle navi e la marina messicana ha annunciato che i porti tra cui Mazatlan, San Blas e Nuevo Vallarta erano chiusi alle piccole imbarcazioni.