Allerta Meteo, goccia fredda scatenerà forte maltempo nel weekend

Allerta Meteo per il weekend: temperature in picchiata per il passaggio di una goccia fredda. Forti temporali al Sud e su Malta
MeteoWeb

Giornata di transizione meteorologica oggi sull’Italia con molte nubi, poche precipitazioni e temperature miti in tutto il Paese. Spiccano i +25°C raggiunti ad Oristano, ma sono particolarmente elevate anche le temperature massime di molte altre località come i +24°C di Cagliari, Latina e Guidonia e ancora i +23°C registrati a Roma, Palermo, Siracusa e Trapani, i +22°C di Catania, Messina, Reggio Calabria, Salerno, Sassari e Imperia, e i +21°C di Napoli, Taranto, Pisa, La Spezia, Frosinone, Grosseto, Caserta, Catanzaro e Olbia.

Oggi anche al Nord le temperature sono risalite su valori miti dopo il freddo di ieri, raggiungendo +18°C a Milano, Padova e Trieste, +17°C a Bologna, Verona e Novara, +16°C a Torino e Parma. Per le prossime ore tutte le attenzioni sono concentrate sulla retrogressione proveniente dai Balcani. Tutti i modelli si sono allineati negli ultimi run rispetto ad una traiettoria meridionale, ma non troppo. La goccia fredda proveniente dall’Europa orientale, infatti, dovrebbe attraversare il Mediterraneo sul Canale d’Otranto nella serata di Sabato 12 Novembre, portandosi sul Sud Italia dall’Albania e alimentando forti temporali nelle zone joniche già sabato sera. La previsione del modello Moloch dell’ISAC-CNR è particolarmente preoccupante per il Salento, ma anche la Calabria settentrionale jonica e la Sicilia orientale, oltre che per Malta, tutte zone in cui domani sera potranno verificarsi violentissimi temporali con bombe d’acqua:

allerta meteo sud italia temporali sabato sera

Confermato anche il calo termico che determinerà un’anomalia fredda al Sud Italia, unica zona d’Europa ad avere temperature inferiori rispetto alle medie del periodo nel fine settimana insieme a Grecia e Albania, appunto, mentre nel resto del continente farà molto caldo:

anomalie termiche 12 13 novembre 2022

Successivamente, Domenica 13 Novembre, la goccia fredda risalirà l’Italia per moto retrogrado da sud/est verso nord/ovest. Forti temporali si muoveranno da Sud verso Nord lungo le coste Adriatiche e anche nel Tirreno meridionale, colpendo in modo particolarmente intenso gli arcipelaghi insulari delle varie Regioni (Egadi, Eolie, Partenopee/Ponziane e poi forse arcipelago toscano). Ma restano dubbi e incertezze sulla traiettoria precisa di questa goccia fredda che, appunto, arriva dai Balcani per retrogressione ed è quindi di difficile lettura in modo particolare rispetto agli effetti di maltempo che se ne determineranno. Non rimane che concentrarsi sulla situazione in tempo reale tramite le pagine del nowcasting da cui è possibile seguire l’evoluzione meteorologica minuto per minuto su tutto il territorio:

Condividi