Casamicciola, colata di detriti in mare: “a rischio l’ecosistema” | FOTO

Le tonnellate di fango e detriti finite in mare a causa della frana di Casamicciola potrebbero mettere a rischio l'ecosistema marino: si temono conseguenze per la posidonia oceanica

  • alluvione ischia
    Foto di Ciro Fusco / Ansa
  • alluvione ischia
    Foto di Ciro Fusco / Ansa
  • alluvione ischia
    Foto di Ciro Fusco / Ansa
/
MeteoWeb

La terribile frana che ha travolto Casamicciola dopo l’alluvione di Ischia ha provocato morte e distruzione, ma i suoi effetti potrebbero non limitarsi alla terraferma. Dall’Ischia Marine Center, laboratorio di biologia marina emanazione della stazione Anton Dohrn di Napoli, arriva l’allarme anche per l’ecosistema marino. 

Le tonnellate di fango e detriti finite in mare a causa della frana, infatti, potrebbero mettere a rischio l’ecosistema marino. “Temiamo – spiega la ricercatrice Maria Cristina Buia – soprattutto conseguenze sulla posidonia oceanica, fondamentale per l’habitat sommerso. Nelle acque di Casamicciola esiste una prateria di questa pianta, protetta dalle legislazioni nazionale ed europea, e il trauma subito dal mare crea preoccupazioni per il suo futuro”.  

Al momento non è possibile stimare la superficie marina aggredita dai detriti, né per quanto tempo il materiale resterà in sospensione impedendo alla luce di raggiungere i fondali. “Dipenderà molto dalle correnti, continueremo a tenere sotto controllo la situazione. Il rischio è perdere importanti distese di posidonia, pianta che rappresenta un habitat prioritario per l’ecosistema, con una reazione a catena su flora e fauna sommerse che potrebbe incidere anche sul pescato”.