FNOMCEO vuole cambiare il codice deontologico: i medici non potranno più rifiutarsi di somministrare vaccini

"I vaccini rappresentano un fondamentale strumento di prevenzione ed i medici non potranno disconoscerne il valore scientifico", afferma Filippo Anelli, Presidente FNOMCEO

MeteoWeb

Nel nuovo Codice di deontologia medica, al quale si sta lavorando, “saranno sicuramente introdotti degli articoli relativi ai vaccini e alle vaccinazioni: i vaccini rappresentano un fondamentale strumento di prevenzione ed i medici non potranno disconoscerne il valore scientifico. Conseguentemente, il medico non può sconsigliarne l’utilizzo“. Lo spiega all’ANSA Filippo Anelli, Presidente della Federazione degli Ordini dei Medici (Fnomceo). 

Se dunque i medici “verranno chiamati a partecipare a campagne vaccinali – ha aggiunto – non potranno non effettuare la somministrazione degli immunizzanti”