Il maltempo continua al Sud domani, forte vento anche al Centro: i bollettini della Protezione Civile

Il maltempo continuerà a colpire il Centro-Sud domani, con forti venti e piogge e temporali concentrati più all'estremo Sud

MeteoWeb

Dopo questa giornata all’insegna del violento maltempo provocato dal Ciclone Denise, domani, mercoledì 23 novembre, il Sud e parte del Centro dovranno ancora fare i conti con fenomeni meteo avversi. I fenomeni più intensi riguarderanno Calabria, Sicilia e Basilicata, mentre forti venti continueranno a colpire il Centro-Sud.

La conferma del maltempo arriva dai consueti bollettini meteorologici della Protezione Civile, che per domani non ha valutato la necessità di diramare un’allerta meteo. I dettagli dei bollettini.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 23 novembre 2022

bollettino meteo protezione civile 23 novembre

Precipitazioni:

– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale specie nella prima parte della giornata, su Sicilia centro-settentrionale e settori tirrenici di Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, specie su versante tirrenico della Calabria e Sicilia nord-ortientale, dove potranno risultare localmente diffuse;

– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su resto di Sicilia, Calabria e Basilicata occidentale, e su Campania meridionale, Puglia garganica, Marche, Umbria orientale, Romagna, settori tirrenici della Toscana meridionale e Sardegna occidentale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in generale sensibile diminuzione sulle regioni peninsulari; massime in locale sensibile aumento su Emilia-Romagna, Liguria, Toscana e Sardegna.

Venti: forti dai quadranti occidentali al Centro-Sud, con residui rinforzi di burrasca su Sicilia e Calabria in mattinata; localmente forti settentrionali sul Golfo di Trieste. Tendenza a generale attenuazione a partire dai settori più settentrionali.

Mari: da agitati a molto agitati il Canale di Sardegna ed il Tirreno centro-meridionale; agitati il Mare di Sardegna e lo Stretto di Sicilia; molto mossi i restanti bacini, fino a localmente agitati l’Adriatico e lo Ionio. Moto ondoso in graduale calo.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per il 24 novembre 2022

bollettino meteo protezione civile 23 novembre

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su Calabria centro-meridionale e versante tirrenico della Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati deboli.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: minime in locale sensibile diminuzione su Nord-Est, Puglia e Basilicata, in locale sensibile aumento su Toscana, Umbria, Lazio ed Abruzzo.

Venti: localmente forti nord-occidentali su Sardegna, Sicilia e Calabria, tendenti a generale attenuazione.

Mari: molto mossi Mar Ligure, Mare e Canale di Sardegna, Tirreno centro-meridionale e Stretto di Sicilia, temporaneamente agitati Mare di Sardegna, Tirreno e Stretto di Sicilia; moto ondoso in graduale calo.

Per monitorare nel modo migliore possibile la situazione meteo in tempo reale, di seguito forniamo un elenco delle pagine con tutte le informazioni utili per seguire il nowcasting meteorologico minuto per minuto: