Potente ondata di freddo in Sud America: gelo in Argentina e neve in Brasile

Meteo estremo in Sud America: un’ondata di freddo ha portato il gelo in Argentina e persino la neve nel sud del Brasile, mentre mentre il Cile era alle prese con un'ondata di caldo
  • Anomalie 1 novembre
  • Anomalie 2 novembre
  • Anomalie 3 novembre
/
MeteoWeb

Negli ultimi giorni, il Sud America è stato al centro di anomalie di temperatura estreme. Mentre a ovest della Cordigliera delle Ande, le alte temperature hanno provocato incendi e ondate di calore in Cile, a est un’ondata di freddo ha portato il gelo in Argentina e persino la neve nel sud del Brasile. Secondo i dati dei modelli meteorologici, le anomalie calde hanno superato i 10°C sopra la media sul versante cileno, mentre ad ovest delle Ande le anomalie erano di oltre 10°C sotto la media (vedi mappe della gallery scorrevole in alto).  

Gelate in Argentina 

Mentre in questi primi giorni di novembre sono scoppiati diversi incendi nel Cile centro-meridionale, in Argentina, il Servizio meteorologico nazionale ha riportato i record di temperatura infranti dall’ondata di freddo. Tra i più sorprendenti spiccano i -4,2°C di Santa Rosa de Conlara e i -4°C di Tandil, che hanno battuto i precedenti record di temperatura minima. Altre conseguenze dell’ondata di freddo sono state le gelate tardive che hanno danneggiato vari raccolti nell’Argentina centrale e settentrionale. 

Neve nel sud del Brasile 

Inoltre, la massa di aria fredda ha generando nevicate a Santa Catarina, stato nel sud del Brasile, e temperature sotto lo zero in diverse città degli stati meridionali del Paese. Un fenomeno di questa portata – ricordiamo che in Brasile adesso è primavera inoltrata – non si verificava da più di 100 anni, secondo quanto riportato dai media locali. Negli ultimi 100 anni, non ci sono dati o documenti storici che mostrino neve in Brasile a novembre prima di questo episodio di freddo. 

Freddo anche in Paraguay 

A causa della potente ondata di freddo, il Paraguay ha avuto la notte di novembre più fredda mai registrata il 3 novembre scorso. Quel giorno, il Paraguay ha battuto il suo record mensile di freddo con +2°C a Pozo Hondo. 

Queste anomalie estreme sono durate solo pochi giorni e tutto è tornato alla relativa normalità, ma sono state un promemoria di quanto il meteo possa essere estremo. 

Condividi