Protezione Civile: il 21 novembre workshop sulla riduzione del rischio

Avviato nel 2016, il Programma del Dipartimento della Protezione Civile ha contribuito al miglioramento delle strategie per la riduzione dei rischi
MeteoWeb

Lunedì 21 novembre si terrà a Roma – all’Auditorium del MAXXI in via Guido Reni 4A – l’evento conclusivo del Programma per la riduzione del rischio realizzato dal Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

Avviato nel 2016 e rivolto alle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, il Programma del Dipartimento della Protezione Civile ha contribuito al miglioramento delle strategie per la riduzione dei rischi idrogeologico, idraulico, sismico e vulcanico,  rafforzando la governance e la cooperazione tra i diversi livelli di governo, le capacità e le competenze dei territori coinvolti. Il workshop, partendo dalle buone pratiche apprese dalla programmazione uscente, approfondirà le opportunità offerte in materia  di riduzione del rischio dalla programmazione della politica di coesione 2021-2027, con l’obiettivo di raggiungere livelli essenziali di sicurezza e adeguate misure di adattamento ai cambiamenti climatici.

Ad aprire i lavori della giornata, alle ore 10, sarà il Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare, Nello Musumeci. A seguire, nell’ambito della sessione su “Protezione civile e coesione territoriale”, interverranno il Capo Dipartimento della  Protezione Civile, Fabrizio Curcio, il Direttore dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Paolo Esposito, rappresentanti dell’ANCI e delle Regioni beneficiarie del Programma.

La seconda sessione, dedicata al tema “Imparare dalla programmazione 2014-2020 per raccogliere le sfide 2021-2027”, vedrà la partecipazione di esponenti dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, del Dipartimento per le Politiche di Coesione, della Direzione  Generale per la Protezione Civile e le Operazioni di Aiuto Umanitario Europee, dell’Unità di Missione per il PNRR del Ministero dell’Ambiente e dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la Riduzione del Rischio di Disastri.

Nell’ultima sessione, i direttori regionali di protezione civile di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia si confronteranno sull’Agenda di lavoro 2021-2027 per la riduzione del rischio ai fini di protezione civile. Concluderà i lavori il Capo Dipartimento  della Protezione Civile.

Condividi