Maltempo, frana Maratea: “il Governo segue la criticità”

Frana di Maratea: "si condivide la necessità di valutare ogni iniziativa indirizzata alla risoluzione delle criticità, anche al fine di ripristinare la viabilità", ha detto il Sottosegretario Barbaro
MeteoWeb

La frana che il 30 novembre si è verificata a Maratea, in provincia di Potenza, ha avuto un forte impatto sulla viabilità della zona e non solo. Dal Sottosegretario all’Ambiente, Claudio Barbaro, è arrivata una rassicurazione in merito. “Si condivide la necessità di valutare ogni iniziativa indirizzata alla risoluzione delle criticità, anche al fine di ripristinare la viabilità dell’arteria stradale in tempi ragionevoli”, ha detto Barbaro all’interrogazione a risposta immediata in Commissione Ambiente, presentata dal deputato di Fratelli d’Italia, Aldo Mattia, d’intesa con il senatore Gianni Rosa.  

Al Sottosegretario, che ringrazio per la sensibilità dimostrata, ho ribadito che quello del 30 novembre è purtroppo solo l’ultimo di una serie di eventi eccezionali che hanno interessato Maratea – ha spiegato Mattia – e che la strada statale 18 Tirrena Inferiore, distrutta in un tratto di oltre 150 metri, è l’unica arteria che congiunge Napoli a Reggio Calabria, collegando tra di loro tutte le località costiere di Campania, Basilicata e Calabria, e per questo occorre metterla in sicurezza per garantire il necessario collegamento costiero tra la Campania e la Calabria, sia per il trasporto viaggiatori che per quello merci di prossimità“. 

Mattia ha anche chiesto al Sottosegretario se “nell’ambito dell’iter di conversione in legge del Decreto legge n. 186 del 3 dicembre 2022 intenda promuovere il rifinanziamento del Fondo regionale di Protezione Civile della Basilicata con uno stanziamento aggiuntivo di 15 milioni di euro per mettere in sicurezza il tratto in prossimità di Maratea di questa importante arteria stradale per garantire il servizio di mobilità con mezzi stradali nei territori campani, oltre che lucani e calabresi”. A tal proposito, il Sottosegretario Barbaro ha spiegato che “il Fondo regionale di Protezione Civile costituisce uno strumento importante in quanto volto a consentire l’immediata capacità operativa e di risposta dei sistemi territoriali di Protezione Civile che possono essere affrontate a livello regionale senza la necessità della delibera dello stato di emergenza nazionale”.  

Il senatore Rosa ha sottolineato come “in assoluto silenzio in queste settimane, assieme ad Aldo, abbiamo seguito la vicenda che tocca la nostra terra ed in particolare il comune di Maratea. Anche in virtù di quanto emerge dalla risposta sarà nostra cura continuare a seguire la questione anche a livello regionale – ha concluso il senatore lucano – affinché tutto possa essere risolto in brevissimo tempo“. 

Condividi