Addio a Kirstie Alley, uccisa da un tumore scoperto da poco

La notizia della morte di Kirstie Alley è virale sui social e molti la ricordano nei suoi ruoli, soprattutto come protagonista di 'Senti chi parla' con John Travolta

MeteoWeb

Kirstie Alley, l’attrice due volte vincitrice dell’Emmy, è morta all’età di 71 anni. Nota al grande pubblico per aver interpretato Rebecca Howe nella sitcom ‘Cheers‘, è rimasta nei cuori di intere generazioni grazie anche al suo ruolo nel film “Senti chi parla“, con John Travolta.

Alley è morta dopo una breve battaglia contro il cancro, scoperto di recente. “Per quanto iconica fosse sullo schermo, era una madre e una nonna ancora più straordinaria”, hanno commentato i figli, ringraziando il Moffitt Cancer Center di Tampa, dove la donna era in cura.

Il suo entusiasmo e la passione per la vita, i suoi figli, nipoti e i suoi animali, per non parlare della sua eterna gioia di creare, non hanno eguali e ci lasciano ispirati a vivere la vita al massimo proprio come ha fatto lei“. “Vi ringraziamo per il vostro amore e le vostre preghiere e vi chiediamo di rispettare la nostra privacy in questo momento difficile“, hanno precisato i figli dell’attrice.

Sempre i figli hanno voluto precisare che né il Covid né il vaccino per lo stesso hanno avuto un ruolo nel decesso di Kirstie Alley. L’attrice è morta nella clinica Moffitt Cancer Center di Tampa, circondata dall’affetto dei suoi cari. Il cancro era stato scoperto da poco e lei lo stava affrontando senza risparmiarsi. La malattia, troppo aggressiva, ha però avuto la meglio. Non è ancora noto di che tipo di tumore si tratti.

kirstie-alley

Le reazioni dopo la morte di Kirstie Alley

Tra i primi a commentare la dipartita di Kirstie Alley c’è stato anche l’attore John Travolta. “È stata una delle relazioni più speciali che abbia mai avuto. Ti voglio bene Kirstie”, ha scritto sui social. “So che ci rivedremo”. Jamie Lee Curtis ha invece scritto: “È stata una grande presenza comica in Scream Queens e una fantastica mamma nella vita reale“. “Mi ha aiutato a comprare le tutine per la mia famiglia quell’anno a Natale. Sapevamo di non essere d’accordo su alcune cose, ma abbiamo sempre avuto rispetto e connessione reciproci“.

Siamo dispiaciuti di informarvi che la nostra incredibile madre è morta dopo una battaglia contro un cancro che aveva scoperto di recente“, affermano i figli su Instagram. “Era circondata dalla famiglia e ha combattuto con forza. Era un’icona sullo schermo e lo era ancora di più come madre e nonna“, aggiungono.

Kirstie Alley

La carriera

Kirstie Alley era nata a Wichita, Kansas, nel 1951 e si era trasferita nel 1980 a Los Angeles, dove lavorava come interior designer. La sua carriera cinematografica era iniziata nel 1982 con ‘Stark Trek II‘, seguito poi da ‘Blind Date‘ e nel 1985 dalla miniserie ‘North and South‘. Nel 1991 conquistò il suo primo Emmy per il ruolo in ‘Cheers‘. Il secondo arrivò invece nel 1994 con ‘David’s Mother‘, in cui interpretava il ruolo della madre di un teenager autistico.

La notizia della sua morte è virale sui social e molti la ricordano, soprattutto come protagonista di ‘Senti chi parla’.