Navi da guerra nel mare italiano: la Portaerei Bush nello Stretto di Messina | VIDEO

Ignota, ovviamente, la destinazione della portaerei Bush che questa mattina ha attraversato lo Stretto di Messina

VIDEO
La portaerei Bush nello Stretto di Messina
MeteoWeb

Per la seconda volta nel giro di qualche settimana, la Portaerei Bush ha attraversato lo Stretto di Messina. Ignota, ovviamente, la destinazione. Già qualche settimana fa la portaerei Bush era transitata nello Stretto tra Reggio Calabria e Messina. Le navi da guerra, soprattutto negli ultimi mesi, attraversano spesso le acqua tra Calabria e Sicilia.

La USS George H. W. Bush (CVN-77) è una portaerei a propulsione nucleare della United States Navy. Si tratta della più recente della classe Nimitz, nonché l’ultima programmata di questa classe. È intitolata al 41º presidente degli Stati Uniti, George H. W. Bush. Come le altre portaerei della classe Nimitz, è spinta da due reattori nucleari A4W Westinghouse, e può ospitare uno stormo imbarcato di 90 mezzi aerei ad ala fissa o rotante.

La portaerei Bush è stata varata nel cantiere Northrop Grumman Shipbuilding Newport News il 9 ottobre 2006 ed è entrata in servizio con la US Navy l’11 maggio 2009. La sua base di appoggio (Home Port) è la Naval Station Norfolk, in Virginia. Sulla Bush è avvenuto il primo decollo e il primo atterraggio di un aereo senza pilota, il caccia Northrop Grumman X-47B, da una portaerei, rispettivamente nel maggio e nel luglio 2013.