Stromboli, nuovo trabocco lavico: materiale scivola in mare

Trabocco lavico in corso dall’area craterica nord di Stromboli: alta nube nera alzata dalla Sciara del Fuoco

MeteoWeb

Torna a farsi sentire lo Stromboli, dopo qualche giorno di relativa quiete. Sul vulcano è in corso un nuovo trabocco lavico. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che “dall’analisi delle telecamere di sorveglianza si osserva che è in corso un trabocco lavico dall’area craterica nord, che ha avuto inizio intorno alle ore 14:20 UTC. Alle 14:22 è inoltre avvenuto uno scivolamento di materiale instabile, che ha raggiunto il mare alla base della Sciara del Fuoco. Il trabocco lavico è tuttora in corso”. 

“Dal punto di vista sismico, l’ampiezza media del tremore vulcanico si mantiene nell’intervallo dei valori medi. Si segnala alle ore 14:19 UTC un segnale sismico legato a fenomeni di rotolamento della durata di circa 6 minuti. Non si segnalano variazioni significative nel tasso di occorrenza e nell’ampiezza degli explosion quakes. I dati delle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo non mostrano variazioni significative”, conclude l’INGV.