Alluvione Emilia Romagna: in partenza 60 volontari della Protezione Civile del Veneto

Alluvione Emilia Romagna: 12 squadre con circa 60 volontari della Protezione Civile del Veneto rimarranno a Imola per un turno di tre giorni
MeteoWeb

Partirà domani, con destinazione la città di Imola, una colonna mobile della Protezione Civile del Veneto per prestare aiuto alle popolazioni colpite dall’alluvione in Emilia Romagna. Lo annuncia il Presidente Luca Zaia. La colonna mobile regionale sarà composta da 12 squadre con circa 60 volontari che rimarranno a Imola per un turno di tre giorni. Altre squadre saranno pronte a intervenire successivamente, qualora ce ne fosse la necessità.

La Regione Veneto – afferma Zaia – è stata attivata dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile per supportare l’Emilia Romagna durante queste ore di emergenza post alluvione. I nostri volontari interverranno in particolare a ripulire le case e gli scantinati dal fango e dall’acqua”.

La colonna regionale è dotata di mezzi e attrezzature specifiche per affrontare eventi calamitosi come quello che ha investito la regione dell’Emilia Romagna: camion, motopompe, pale meccaniche, mezzi per la pulizia con acqua ad alta pressione ed altri. Nell’ambito dei volontari della Protezione Civile ci saranno anche le squadre dell’Associazione Nazionale Alpini. “Ho seguito passo passo gli eventi alluvionali che hanno interessato l’Emilia Romagna, in particolare le province di Bologna e Ravenna – prosegue Zaia – Un ampio territorio martoriato dal maltempo con criticità diffuse. Alcune centinaia di persone delle aree più a rischio sono state costrette ad abbandonare la propria casa. Il Veneto c’è, anche questa volta: siamo pronti a portare aiuto”.

 

Condividi