Piogge torrenziali in Serbia: molti fiumi esondati, stato di emergenza in decine di località | FOTO e VIDEO

Inondazioni ed evacuazioni per le piogge torrenziali dei giorni scorsi in Serbia: sempre più località stanno dichiarando lo stato di emergenza
VIDEO
Piogge torrenziali in Serbia, auto trascinata via dall'acqua a Novi Pazar
MeteoWeb

Il governo della Serbia ha dichiarato lo stato di emergenza in 52 città e provincie del Paese a causa delle piogge torrenziali, che hanno provocato numerose inondazioni: lo ha reso noto il Ministero degli Interni serbo. La Croce Rossa serba ha inviato sei tonnellate di aiuti umanitari alle famiglie colpite dal maltempo nelle località di Jagodina, Rekovac, Krusevac, Kursumlija, Svilajnac, Despotovac e Sokobanja, che sono le zone più critiche, dove sono straripati i fiumi.

Nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 giugno, sono state evacuate 75 persone. L’acqua ha spazzato via il ponte sull’autostrada Ibar nella città di Adrani vicino a Kraljevo. Le forti piogge a Novi Pazar hanno portato ad un aumento del livello dell’acqua dei fiumi Trnavica e Jošanica. Le inondazioni che hanno colpito Novi Pazar hanno causato gravi danni agli abitanti di Trnava e Ćeremidžinica. L’acqua è entrata nelle case, nei cortili, nelle officine e negli edifici di servizio, spargendo limo e fango.

A Sokobanja, a causa dello straripamento del fiume Moravica, gli insediamenti di Čair e Jabukar sono minacciati. Il fiume Lepenica è straripato nell’insediamento di Palilula e ha inondato le case situate vicino al fiume. Sono stati allagati anche 250 seminterrati di palazzi e bar. Nell’area di Sokobanja, 25 persone sono state evacuate da Jabukar e Čair, mentre 14 persone sono state evacuate dall’insediamento di Palilula, una delle quali era un bambino.

Nel villaggio di Trnava vicino a Jagodina, 22 persone sono state evacuate, due persone sono state salvate da un’auto allagata a Velika Vrbnica vicino a Kruševac. Inoltre, tre persone sono state evacuate nel villaggio di Tulare vicino a Prokuplje e altre cinque persone sono state evacuate nelle città di Viča, Kučići e Mršnica vicino a Čačak.

Dal 26 maggio, quando sono iniziate le forti piogge sul territorio della Serbia, i membri del Dipartimento per le situazioni di emergenza sono stati impegnati in 603 interventi con un totale di 1.300 Vigili del Fuoco-soccorritori con 642 veicoli e 632 pompe.

Maltempo in Serbia, località invase dall'acqua
Foto
  • maltempo serbia
  • maltempo serbia
  • maltempo serbia
  • maltempo serbia
/
Condividi