Trasporto d’urgenza: bimbo di due mesi trasferito da Alghero con velivolo dell’Aeronautica Militare | FOTO

Il piccolo paziente, in imminente pericolo di vita, ha viaggiato a bordo di un Falcon 50 del 31° Stormo per raggiungere l’ospedale Gaslini di Genova
trasporto aeronautica militare alghero
MeteoWeb

Si è concluso nel primo pomeriggio di oggi il trasporto sanitario d’urgenza di un bimbo di due mesi, da Alghero a Genova, effettuato con un velivolo Falcon 50 dell’Aeronautica Militare. Il bambino, in imminente pericolo di vita, aveva la necessità di essere trasferito d’urgenza dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari ed ha viaggiato all’interno di una culla termica insieme l’equipe medica.

Il trasporto sanitario d’urgenza è una delle attività istituzionali che l’Aeronautica Militare svolge al servizio della collettività. Il volo, definito in questo caso “IPV – Imminente Pericolo di Vita”, è stato attivato su richiesta della Prefettura di Sassari alla Sala Situazione di Vertice del Comando Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare. Questa ha immediatamente interessato il 31° Stormo, uno dei Reparti che svolge il servizio di prontezza operativa per tale genere di missioni. All’atterraggio a Genova, avvenuto dopo le 13 locali, un’ambulanza era già in attesa del piccolo paziente per trasferirlo direttamente all’Ospedale Gaslini, per il successivo ricovero.

I Reparti di volo dell’Aeronautica Militare sono a disposizione della popolazione 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, con mezzi ed equipaggi in grado di assicurare il trasporto di pazienti, organi, equipe mediche e ambulanze anche in condizioni meteorologiche complesse. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate, per questo genere di interventi, dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare, della 46ª Brigata Aerea di Pisa e dagli elicotteri del 15° Stormo di Cervia.

Condividi