L’enorme aereo Roc di Stratolaunch ha volato per la prima volta con un veicolo ipersonico

Il volo di domenica scorsa è stato il 12° in assoluto per Roc
MeteoWeb

L’aereo più grande del mondo ha preso il volo durante il fine settimana con un nuovo tipo di payload sotto le sue ampie ali. Domenica 3 dicembre l’aereo da trasporto Roc di Stratolaunch ha condotto il suo primo volo di trasporto con un veicolo di prova ipersonico alimentato e rifornito di carburante. L’obiettivo principale era valutare il sistema di propulsione di quel veicolo – il primo velivolo robotico Talon-A di Stratolaunch, noto come TA-1 – e vedere più in generale come si comporta durante il trasporto in volo, hanno spiegato i rappresentanti dell’azienda.

Il sistema di propulsione di Talon-A supporta un motore a razzo a propellente liquido che fornisce la spinta necessaria affinché Talon-A raggiunga velocità ipersoniche,” ha dichiarato domenica il CEO di Stratolaunch Zachary Krevor. “Anche se abbiamo condotto con successo numerosi test a terra, avevamo bisogno di valutare come il sistema si comporta nell’ambiente di volo prima del rilascio,” ha aggiunto. “I risultati iniziali del volo mostrano che il sistema ha funzionato come previsto e stabiliremo i nostri prossimi passi in attesa della revisione completa dei dati del test“.

Il volo dell’aereo Roc di Stratolaunch

Il volo di domenica è stato il 12° in assoluto per Roc, che ha un’apertura alare di 117 metri. L’enorme aereo a doppia fusoliera aveva volato l’ultima volta nel maggio di quest’anno, quando aveva eseguito il suo primo drop test con un prototipo Talon.

Roc è rimasto in volo per 3 ore e 22 minuti durante l’impresa di domenica, con partenza dal Mojave Air and Space Port nel Sud della California. TA-1 è rimasto agganciato dal decollo all’atterraggio. Il volo “ha rappresentato un significativo passo avanti nell’obiettivo a breve termine della compagnia di completare un volo a motore con il veicolo Talon-A,” hanno affermato i rappresentanti della compagnia.

Servizi ipersonici

Stratolaunch è stata fondata da Paul Allen di Microsoft nel 2011. L’obiettivo iniziale era quello di lanciare razzi dall’alto dell’atmosfera terrestre, proprio come fa Virgin Galactic utilizzando il suo aereo madre e SpacwShipTwo. Nel 2019, un anno dopo la morte di Allen, l’attenzione dell’azienda si è spostata: ora intende utilizzare Roc come piattaforma per la ricerca e lo sviluppo ipersonico. Il velivolo riutilizzabile Talon-A sarà la prima linea di veicoli ipersonici di Stratolaunch, anche se altri sono in vista.

Stratolaunch ha già alcuni clienti per i suoi servizi ipersonici. La settimana scorsa, ad esempio, la società ha annunciato di aver firmato un contratto con Leidos, l’appaltatore principale per il Multiservice Advanced Capability Test Bed (MACH-TB) della Marina americana.

Condividi