Airbus si aggiudica la prossima fase della missione TRUTHS dell’ESA per la tracciabilità metrologica dei dati di osservazione della Terra

La missione TRUTHS fornirà un punto di riferimento del bilancio energetico terrestre grazie a una calibrazione costante riconducibile a un riferimento metrologico
MeteoWeb

Airbus si è aggiudicata l’ultima fase della missione TRUTHS dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) nell’ambito del programma Earth Observation Earth Watch dell’ESA. Il contratto riguarda la definizione dettagliata della missione e del carico utile e si concentra sullo sviluppo del carico utile e sulle attività di riduzione del rischio con un’opzione per l’acquisto di hardware a lungo termine prima della fase di piena attuazione prevista per il 2025, dopo la riunione ministeriale di bilancio dell’ESA. Il contratto ha un valore di EUR 109,3 milioni, incluse le opzioni, ed è stato firmato nell’ambito della  COP28 di Dubai.

La missione satellitare TRUTHS misurerà la radiazione solare e la luce solare riflessa dalla superficie terrestre rispetto a un riferimento preciso, che sarà poi utilizzato per migliorare le serie di dati climatologici e calibrare le osservazioni di altri satelliti. Questo sistema di osservazione climatica e di calibrazione spaziale consentirà di confrontare più facilmente i dati provenienti da altri satelliti, fornendo maggiori standard di armonizzazione dei dati per previsioni ancora più accurate sui cambiamenti climatici.

Jean Marc Nasr, Head of Space Systems  di Airbus, ha dichiarato: “questo contratto ci porta un passo più vicini alla costruzione di una missione che consentirà a scienziati e climatologi di incrociare le loro misurazioni e i loro dati, permettendo previsioni e analisi molto più accurate in tempi più brevi. TRUTHS fornirà il punto di riferimento di calibrazione per l’osservazione della Terra nello spazio – una sorta di ‘laboratorio di standard nello spazio‘”.

Il Ministro britannico per la Scienza, la Ricerca e l’Innovazione, Andrew Griffith, ha dichiarato: “questa missione guidata dal Regno Unito avrà un impatto globale, fornendo misurazioni preziose per migliorare la nostra comprensione dei cambiamenti climatici. Con la supervisione di Airbus UK, questo lavoro genererà una crescita e svilupperà importanti capacità industriali nel settore spaziale, portando avanti le nostre ambizioni di fare del Regno Unito una superpotenza scientifica e tecnologica”.

Simonetta Cheli, direttore dei programmi di osservazione della Terra dell’ESA, ha dichiarato: “siamo lieti di assegnare il contratto ad Airbus nel Regno Unito per portare il loro lavoro sullo sviluppo di TRUTHS nella prossima fase, che è importantissima. Qui alla COP28 abbiamo visto che il mondo è impegnato ad agire a favore del clima e che disporre di dati affidabili su cui basare le decisioni è della massima importanza. TRUTHS sarà utilizzato come punto di riferimento affinché i dati provenienti da altri satelliti possano essere confrontati più facilmente, migliorandone così l’affidabilità”.

TRUTHS è l’acronimo di Traceable Radiometry Underpinning Terrestrial and Helio Studies. Quest’ultima fase comprenderà la definizione progettuale della missione e del carico utile, nonché l’avvio della costituzione dei partner industriali necessari per la realizzazione di un carico utile così complesso e la creazione di competenze nell’ambito della strumentazione ottica terrestre nel Regno Unito. Questa maggiore capacità nel Regno Unito consentirà all’Europa di beneficiare, in futuro, di nuove competenze per le missioni satellitari di osservazione della Terra.

TRUTHS trasporterà un Radiometro Solare Assoluto Criogenico (CSAR) per fornire gli standard di calibrazione primaria al fine di tarare le misurazioni sia della radiazione solare entrante che della radiazione solare uscente  – misurate con un Sensore di Imaging Iperspettrale (HIS), anch’esso parte del carico utile – con un’accuratezza senza precedenti. Queste misurazioni permetteranno di stimare lo squilibrio radiativo alla base dei cambiamenti climatici e, soprattutto, di farlo in tempi più brevi rispetto a quelli attualmente possibili. TRUTHS servirà a calibrare altri sensori satellitari, come quelli delle missioni Copernicus, attraverso operazioni di co-imaging.

TRUTHS è finanziato da un gruppo di Stati membri dell’ESA, guidati dal Regno Unito, con la partecipazione di Repubblica Ceca, Grecia, Romania, Spagna e Svizzera. Airbus è supportata nello sviluppo iniziale del satellite da partner quali Surrey Satellite Technology Ltd, Teledyne e2v, National Physical Laboratory, Rutherford Appleton Laboratory, Deimos Space UK Ltd e AVS-UK Ltd, Thales Alenia Space Switzerland, Deimos Space SRL, Sener e Integrated Systems Development. Ulteriori importanti contributi saranno forniti da altre aziende e istituti delle nazioni partecipanti.

Il Regno Unito ha avviato una strategia per assumere un ruolo di leadership in questo settore, basandosi sulle solide competenze in materia di scienze climatiche, fra gli altri, del National Physical Laboratory, del National Centre for Earth Observation e del Rutherford Appleton Laboratory Space.

Condividi