Clima: attivisti sparano fango e Nesquik contro la Basilica di San Marco | FOTO

  • fango basilica san marco
    Foto Edoardo Fioretto / Ansa
  • fango basilica san marco
    Foto Edoardo Fioretto / Ansa
/
MeteoWeb

Attivisti di Ultima Generazione hanno imbrattato questa mattina l’esterno della Basilica di San Marco a Venezia: hanno lanciato contro le mura della chiesa del liquido, esponendo poi uno striscione con lo slogan “Fondo Riparazione“. Alcune persone presenti hanno contestato questa forma di proteste per il clima. Sul posto gli agenti della Digos.

Oggi sei cittadini aderenti alla campagna Fondo Riparazione, promossa da Ultima Generazione, hanno effettuato un’azione di disobbedienza civile a Venezia alle 11:30 del mattino, spruzzando del Nesquik sulla facciata laterale destra della Basilica di San Marco, e versando del fango sulle colonne“: lo riferisce una nota di Ultima Generazione, sottolineando che “i disobbedienti hanno srotolato lo striscione con scritto “Fondo Riparazione” e un cartello con le foto dei dodici cittadini di Ultima Generazione che sono rimasti in carcere per tre giorni, dopo un blocco stradale a Fiumicino, prima di ricevere oggi la misura cautelare di obbligo di dimora. Alle 11:40 sono arrivate le forze dell’ordine, che hanno poi portato via i manifestanti alle 12:15“.

Condividi