Antarctica Unlimited, il progetto di Omar Di Felice e il riscaldamento del Polo Sud

Il campione di ciclismo estremo Omar Di Felice testimonierà la sua esperienza al Polo Sud. Il monito sul riscaldamento globale
MeteoWeb

Omar Di Felice è un campione di ciclismo estremo: ha 42 anni ed è stato grande protagonista della traversata dell’Antartide in bicicletta. Questa mattina ha annunciato di essere “rientrato in Italia“, spiegando come “il progetto “Antarctica Unlimited” non si ferma: la prossima settimana inizieranno gli incontri nelle scuole e, soprattutto, riprenderà le serie di interviste a scienziati ed esperti“.

In un post pubblicato su Instagram, Di Felice ha lanciato un monito sul cambiamento climatico “Nel frattempo, grazie al supporto del meteorologo Scott Duncan, ho avuto modo di approfondire i dati relativi alle temperature registrate nel mese di Dicembre. I dati, presi dall’osservatorio europeo Copernicus, mostrano le anomalie rispetto alle medie climatiche registrate (il periodo di riferimento va dal 1981 al 2010). Il primo approfondimento sarà proprio dedicato alla differenza tra meteo e clima: quello che già sappiamo è che il 2023 anche in Antartide è risultato essere il più “caldo” degli ultimi anni (da intendersi, ovviamente, sempre in relazione ai periodi di riferimento registrati) e spiegheremo nuovamente quanto anche piccole variazioni di temperatura media, impercettibili dall’essere umano nel breve periodo, si traducano in effetti in grado di stravolgere gli equilibri di un intero continente. Dobbiamo sempre ricordare quanto l’obiettivo ambizioso, a livello globale, in termini di contenimento dell’innalzamento della temperatura media, sia nell’ordine del +1.5°C: dato solo apparentemente contenuto ma che, in realtà, come spiegato da molti degli esperti che si sono alternati al “tavolo digitale” del progetto Bike to 1.5°C, è la soglia critica da non superare per evitare gli scenari peggiori“.

Condividi