Fukushima, AIEA: le acque rilasciate in mare sono sicure

AIEA conferma che le acque sono considerate "totalmente sicure per l'uomo e per l'ambiente"
MeteoWeb

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) ha recentemente emesso il suo ultimo rapporto ufficiale riguardante la sicurezza delle acque trattate e rilasciate in mare dalla centrale nucleare di Fukushima. Secondo il documento, la AIEA conferma che tali acque sono considerate “totalmente sicure per l’uomo e per l’ambiente“. Il rapporto sottolinea che le attrezzature e gli impianti utilizzati per il rilascio dell’acqua sono installati e gestiti in piena conformità agli standard di sicurezza internazionali.

La nota diramata dal Ministero degli Esteri giapponese nello stesso giorno enfatizza l’importanza della supervisione da parte dell’ente internazionale, definendola “estremamente importante per garantire affidabilità e trasparenza“. Il Giappone si impegna a continuare a lavorare per instaurare un clima di fiducia con l’opinione pubblica mondiale.

Il rapporto è stato reso pubblico a seguito della più recente supervisione effettuata direttamente presso la centrale nucleare di Fukushima tra il 24 e il 27 ottobre dell’anno precedente. Questa missione di ispezione coinvolgeva esperti provenienti da diverse nazioni, inclusi Cina e Corea del Sud, i quali hanno esaminato il suolo, le acque e gli impianti gestiti dalla Tokyo Electric Power Company, l’operatore dell’impianto nucleare danneggiato durante il terremoto del marzo 2011.

Condividi