Lanciata storica missione verso la Luna: “Odysseus” atterrerà tra pochi giorni | VIDEO

Intuitive Machines ha soprannominato il suo lander con il nome dell'eroe di Omero nell'Odissea
VIDEO
Lanciato il lander di Intuitive Machines Nova-C "Odysseus" verso la Luna
MeteoWeb

Un’altra azienda privata statunitense tenterà di raggiungere la Luna, con una missione che arriva un mese dopo quella del lander lunare Peregrine. Il razzo Falcon 9 di SpaceX è decollato nel cuore della notte dal Kennedy Space Center della NASA, lanciando il lander di Intuitive Machines Nova-COdysseus” verso la Luna. Se tutto andrà secondo i piani, un tentativo di atterraggio avverrà il 22 febbraio, dopo un giorno in orbita lunare. Solo 5 Paesi – gli Stati Uniti, la Russia, la Cina, l’India e il Giappone – hanno effettuato un atterraggio lunare e nessuna impresa privata lo ha ancora fatto. Gli Stati Uniti non sono tornati sulla superficie lunare da quando il programma Apollo è terminato più di 5 decenni fa.

Inizia il viaggio

Quarantotto minuti dopo il decollo, il lander Odysseus è stato rilasciato come programmato e ha ufficialmente iniziato il suo viaggio verso la Luna. Durante le prossime ore si prevede il dispiegamento dei pannelli solari e il completamento di tutte le verifiche per assicurare il corretto funzionamento degli strumenti e dei sistemi di controllo dell’assetto. Nel corso della prossima settimana, sono previste 3 manovre di correzione dell’orbita, attraverso l’accensione dei motori, al fine di posizionare il lander in orbita lunare. Il veicolo eseguirà 12 orbite complete, sempre più vicine alla superficie lunare, fondamentali per rallentare e mappare con precisione il sito di atterraggio.

Lanciato Odysseus, il momento del dispiegamento

Atterraggio vicino al Polo Sud della Luna

Ci sono state molte notti insonni per prepararsi a questo,” ha affermato il co-fondatore e amministratore delegato di Intuitive Machines, Steve Altemus, prima del volo. La società con sede a Houston mira a far atterrare il suo lander alto 4,3 metri a soli 300 km dal Polo Sud lunare, un po’ come atterrare all’interno dell’Antartide sulla Terra. Questa regione, ricca di crateri e zone insidiose, è potenzialmente ricca di acqua ghiacciata, ed è dove la NASA ha in programma di far atterrare gli astronauti entro la fine del decennio. L’agenzia spaziale ha riferito che i suoi 6 esperimenti di navigazione e tecnologia sul lander possono aiutare a preparare il terreno.

intuitive machines nova-c lander privato luna

Peregrine e le altre missioni verso la Luna

La precedente missione della NASA nell’ambito del Commercial Lunar Payload Services – il lander Peregrine di Astrobotic Technology – non ha raggiunto l’obiettivo. Un serbatoio del carburante danneggiato e una perdita massiccia gli hanno impedito  di raggiungere la Luna, ed è poi rientrato nell’atmosfera 10 giorni dopo il lancio, frammentandosi e bruciando sopra il Pacifico.

Altri lander privati hanno raggiunto la Luna per poi schiantarsi. Il lander di un’organizzazione non profit israeliana è precipitato nel 2019. L’anno scorso, un’azienda di Tokyo ha visto il suo lander schiantarsi sulla Luna, evento seguito dal disastroso atterraggio della Russia. Solo gli Stati Uniti hanno inviato astronauti sulla Luna con Gene Cernan e Harrison Schmitt dell’Apollo 17 che hanno concluso il programma nel dicembre 1972.

“Buona fortuna, Odysseus”

Intuitive Machines ha soprannominato il suo lander con il nome dell’eroe di Omero nell’Odissea. “Buona fortuna, Odysseus. Ora andiamo a fare storia“, ha affermato Trent Martin, vice presidente dei sistemi spaziali.

Condividi