Spazio: Avio guarda all’Italia per i componenti del razzo Vega

"L'Italia con il programma Vega e Avio ha accesso allo Spazio, un fattore abilitante per la Space Economy"
MeteoWeb

Avio rivolge lo sguardo alla filiera italiana per la fabbricazione di componenti e prodotti fondamentali necessari per il lanciatore Vega. Questo impegno mira a garantire una maggiore autonomia all’Italia nel settore dell’accesso allo Spazio. Marco Biagioni, Chief Program Officer di Avio, ha sottolineato questo punto durante il convegno intitolato “Space Economy Italiana al bivio: Oltre alla leadership tecnologica serve un vero ecosistema”, tenutosi presso il Politecnico di Milano. “L’Italia con il programma Vega e Avio ha accesso allo Spazio, un fattore abilitante per la Space Economy“, ha ricordato Biagioni. “Vega C ha un’organizzazione industriale basata su componenti e prodotti che talvolta non vengono dall’Italia, ma da fornitori unici e critici per l’indipendenza nell’accesso allo Spazio. Per questo è utile in parallelo coinvolgere aziende italiane per sviluppare in alternativa determinati prodotti che in momenti di necessità possano sostituire componenti sul lanciatore. Lo facciamo con startup nate per sviluppare un determinato prodotto e società italiane che hanno già un mercato in altri campi ma vogliono diversificarsi anche nel settore spaziale“.

Condividi