Maltempo Marche, mareggiate a Porto Recanati e Montemarciano: danni | FOTO

Sopralluogo dei tecnici della Regione Marche a Porto Recanati e Montemarciano, danneggiate dalle mareggiate
  • mareggiate montemarciano
  • mareggiate montemarciano
  • mareggiate porto recanati
  • mareggiate porto recanati
  • mareggiate porto recanati
  • mareggiate porto recanati
/
MeteoWeb

Il forte maltempo dei giorni scorsi ha provocato intense mareggiate sulla costa delle Marche. Danni e disagi si registrano soprattutto a Porto Recanati e Montemarciano. “Domani a Porto Recanati c’è un sopralluogo previsto con i nostri tecnici per capire un attimo di cosa esattamente stiamo parlando, quella realtà di Scossicci purtroppo non è nuova a questo tipo di attività”, ha detto ai cronisti l’assessore regionale alla Protezione Civile Stefano Aguzzi. “La strada è già stata chiusa anche gli anni addietro più volte, è una strada provinciale e anche quest’anno è stata toccata da erosione, domani vediamo un attimo con esattezza di cosa si parla”, ha detto ancora l’assessore.

Io ci tengo anche a dire – ha ricordato Aguzzi – che su Scossicci noi come regione Marche lo scorso anno abbiamo messo 9 milioni di euro di Fondi europei Fse a disposizione del Comune di Porto Recanati col quale c’è già una convenzione. Il Comune, quindi, deve redigere un piano di intervento, un progetto – ha proseguito l’assessore – e poi promuovere una gara d’appalto con fondi già disponibili da parte della regione Marche per 9 milioni per rafforzare di scogliere tutta la zona di Scossicci“. In questo caso, “la mareggiata ha anticipato questo intervento – ha ammesso Aguzzi -. Bisogna capire un attimo cosa effettivamente occorrerà per poter mettere in sicurezza quel tratto di strada, la strada è Provinciale. Noi come Regione Marche faremo un sopralluogo, insieme alla Provincia, nelle prossime ore per capire se possiamo in qualche modo essere utili”.

Problemi anche a Montemarciano

A Montemarciano, un residente ha segnalato la presenza di una cabina dell’Enel a ridosso della spiaggia. “Marina di Montemarciano è nelle stesse condizioni di Scossicci – ha spiegato Aguzzi -, nel senso che da anni e anni quella zona viene toccata da erosione. Lì c’erano 14 milioni di euro fondi stanziati dal 2014, mai utilizzati dalle passate amministrazioni – ha affermato l’assessore -; in questi tre anni di nostra amministrazione, abbiamo messo in campo tutto quanto era possibile, la somma è lievitata fino a 17 milioni, ma abbiamo aumentato l’intervento come Regione, con un milione e mezzo proprio della Regione. I lavori – ha riferito Aguzzi – sono stati già appaltati e sono iniziati nella zona di Falconara e anche nella zona di Montemarciano; anche in questo caso le mareggiate che ogni anno vengono su quel territorio, hanno anticipato interventi che si stanno portando avanti”.

Di conseguenza – ha detto ancora l’assessore -, abbiamo già effettuato lì una ricognizione nei giorni scorsi insieme al Comune che ha già intrapreso un percorso di intervento di somma urgenza per circa 200 mila euro. Oggi proprio in Giunta – ha annunciato – io proporrò in qualche modo di reperire una parte, almeno, di queste cifre per poter ristorare il Comune, da qui ai prossimi mesi, che si sta facendo carico di una spesa non indifferente. Il sopralluogo lo abbiamo già fatto la settimana scorsa, anche se in queste ore mi risulta che ci sono stati ulteriori danni, che verificheremo prossimamente insieme al Comune”.

La rete fognaria – ha ricordato Aguzzi – è stata toccata anche due anni fa, mi ricordo, stesso problema di questo momento, e come Regione Marche, avevamo già ristorato il Comune mi pare all’epoca con 90mila euro per mettere in sicurezza quel tratto di rete fognaria, quel tratto di strada. In seguito sono stati stanziati sempre eccezionalmente per Montemarciano 200 mila euro – ha proseguito l’assessore – per l’anno successivo, credo due anni fa, e poi siamo arrivati ai 17 milioni. È questo un grosso vanto per la Regione Marche – ha commentato – perché erano fondi che si stavano perdendo, erano stati inutilizzati per sette anni dalla passata amministrazione. Non solo li abbiamo rimpinguati con quanto serve ma abbiamo portato avanti la progettualità che prevede anche di prendere ghiaia dal fiume Esino per portarla sulla spiaggia di Montemarciano e fare un rifacimento di 80 metri di larghezza – ha ricordato ancora – con tutta nuova ghiaia presa anche dal fiume Esino”. 

Condividi