“Per fortuna la siccità al Sud”, bufera su Lollobrigida: “mie parole strumentalizzate”

Si è scatenata la bufera intorno alle parole di Lollobrigida sulla siccità, il Ministro chiarisce
MeteoWeb

Polemiche per le parole del Ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida sulla siccità in Sicilia pronunciate ieri al question time al Senato. Nel suo intervento, il Ministro, rivolgendosi al senatore della Lega Giorgio Maria Bergesio, ha detto: “per fortuna quest’anno la situazione legata alla siccità colpisce molto di più alcune regioni del Sud, in particolare la Sicilia, e per fortuna molto meno le zone dalle quali lei proviene, ma che producono un valore del vino eccezionalmente rilevante”.

In seguito, Lollobrigida è intervenuto con un video sul suo profilo Facebook: “sciacalli prestati al giornalismo anche questa volta tentano di strumentalizzare qualcosa che io, ovviamente, non ho mai pensato. Ieri rispondendo a un collega del Piemonte ho usato un’affermazione, che per fortuna in Piemonte non è accaduto quello che sta accadendo in Sicilia cioè che c’è la siccità quest’anno. La domanda del collega era sulla siccità in Piemonte”, ha detto il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste.

Questo Governo ha messo al centro l’agricoltura, ha affrontato i temi della siccità, si sta occupando anche di trovare le risorse per aiutare i nostri allevatori, i nostri agricoltori della Sicilia in particolare, con il Commissario per l’acqua, Nicola Dell’Acqua, che è stato nominato da questo Governo proprio per evitare che si rallentino ancora quelle opere che servono ai nostri agricoltori“, prosegue il Ministro nel video. “La Sicilia è il simbolo, l’ho detto ieri, nello stesso intervento dei disastri fatti in tanti anni, la diga di Castelvetrano, i bacini di accumulo che potevano avere oggi acqua per garantire i nostri allevatori, i nostri agricoltori, sono vuoti. E allora bisogna cambiare strada e questo Governo lo sta facendo. Ovviamente altri sciacalli prestati alla politica cercano in queste ore di fare casino, di creare un fumo intorno a un decreto straordinariamente importante“, ha aggiunto Lollobrigida.

Comunque, visto che la cosa più banale è quella di scusarsi anche delle cose che non hai detto e che non hai mai pensato, lo faccio volentieri per quelli che leggendo la notizia si dovessero sentire offesi. E voglio dire un’altra cosa. Ho scelto la Sicilia, proprio perché per me è il simbolo dell’agricoltura e della pesca italiana, per svolgere il G7″, ha sottolineato ancora. “Sarà l’unico G7 che si svolgerà in quella regione, con i grandi del mondo che parleranno con i rappresentanti dei Paesi dell’Africa nell’isola di Ortigia nella terza settimana di settembre e prima una grande Expo sull’agricoltura proprio nell’isola di Ortigia che coinvolge tutte le istituzioni, le associazioni, il mondo dei produttori e degli agricoltori. Perché la Sicilia va valorizzata e va a difesa. E su questo noi lavoriamo e gli altri fanno chiacchiere e polemiche“, ha concluso Lollobrigida.

Condividi