Morto Emiliano Mondonico, una lunga battaglia contro il tumore

  • ©LaPresse
    ©LaPresse
  • ©LaPresse
    ©LaPresse
  • LaPresse/Alessandro Falzone
    LaPresse/Alessandro Falzone
  • ©LaPresse
    ©LaPresse
  • ©LaPresse
    ©LaPresse
  • ©LaPresse/Valter Parisotto
    ©LaPresse/Valter Parisotto
  • ©LaPresse/Valter Parisotto
    ©LaPresse/Valter Parisotto
  • ©LaPresse
    ©LaPresse
  • ©LaPresse/Fabio Ferrari
    ©LaPresse/Fabio Ferrari
  • ©LaPresse/Fabio Ferrari
    ©LaPresse/Fabio Ferrari
  • ©LaPresse/Fabio Ferrari
    ©LaPresse/Fabio Ferrari
  • ©LaPresse/Fabio Ferrari
    ©LaPresse/Fabio Ferrari
  • ©LaPresse/Fabio Ferrari
    ©LaPresse/Fabio Ferrari
  • LaPresse/Fabio Ferrari
    LaPresse/Fabio Ferrari
/
MeteoWeb

Mondo del calcio in lutto: è morto Emiliano Mondonico. La notizia è stata resa nota dalla famiglia su Facebook. “Ciao Papo…. sei stato il nostro esempio e la nostra forza… ora cercheremo di continuare come ci hai insegnato tu… eternamente tua“, ha scritto la figlia Clara.

L’allenatore lombardo si è spento all’età di 71 anni dopo una lunga battaglia con un tumore.

In momenti come questo si fa sempre tanta fatica a trovare le parole, forse perché non ce ne sono. Se n’è andato un pezzo importante di storia atalantina, ma mai potrà essere dimenticato. Ciao mister, ciao Mondo“: l’Atalanta ricorda così Mondonico, che ha indossato la maglia nerazzurra sia da giocatore sia da allenatore. “Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta con grande commozione sono vicini alla moglie Carla, alle figlie Francesca e Clara, ai familiari tutti, e partecipano al loro profondo dolore“.