Sciare, ma quanto mi costi? Ecco la classifica delle località sciistiche più economiche

Con l’arrivo della stagione sciistica, diversi portali iniziano ad offrire pacchetti turistici per praticare lo sci o lo snowboard, ecco i posti più economici

Grafico Sciare 1Con l’arrivo della stagione sciistica, diversi portali iniziano ad offrire pacchetti turistici per praticare lo sci o lo snowboard. Cuponation.it ha elaborato uno studio sui prezzi delle principali località sciistiche del Bel Paese, tenendo in conto lo skpass di un giorno, 5 giorni e l’abbonamento stagionale. Secondo i dati, Sestriere risulta essere la località meno cara. Il pass giornaliero e da 5 giorni costano rispettivamente 37€ e 115€. La località più cara per sciare un singolo giorno risulta essere Courmayeur con 56€.

Grafico Sciare 2Per quanto riguarda il pass stagionale, le località più economiche sono la Val di Fassa e l’Alta entrambi in Trentino Alto Adige con prezzi rispettivamente di 440€ e di 465€. In questo caso, il pass più caro risulta essere quello del Breuil Cervinia, seguito da quello del Sestriere. Non tutte le località offrono gli stessi servizi. Il prezzo dipende dal numero di piste e dai kilometri percorribili. Sorprendentemente, Sestriere che offre la possibilità di sciare su ben 400km è una delle più economiche in questo senso. Solo si pagano 9 centesimi per kilometro. All’altro estremo troviamo Courmayeur per cui si pagano 0.56€ per kilometro.