Terremoto: completata la scuola di Valfornace donata da Salini Impregilo

Potranno iniziare con regolarità il nuovo anno scolastico gli alunni del complesso scolastico "Ugo Betti" del comune di Valfornace, in provincia di Macerata

LaPresse/Mario Sabatini

Potranno iniziare con regolarità il nuovo anno scolastico gli alunni del complesso scolastico “Ugo Betti” del comune di Valfornace, in provincia di Macerata, distrutto dalle scosse di Terremoto del 26 e del 30 ottobre dell’anno scorso. La nuova struttura donata dal gruppo Salini Impregilo, si apprende da una nota della società, è stata completata e dotata di tutti gli arredi necessari per iniziare nei tempi previsti il nuovo anno scolastico.

Il prossimo 6 settembre la scuola sarà quindi ufficialmente inaugurata alla presenza della autorità locali e dell’amministratore delegato di Salini Impregilo, Pietro Salini. Quando la vecchia scuola è stata resa inagibile dal Terremoto, spiega la nota, Salini Impregilo ha deciso già all’indomani del sisma di donare una nuova scuola temporanea al comune di Valfornace, nato recentemente dalla fusione tra Pievebovigliana e Fiordimonte e ubicato nell’entroterra maceratese.

Il nuovo complesso è stato costruito nel centro del paese e occupa una superficie di 500 metri quadrati. E’ composto da 17 locali tra aule, spazi comuni e servizi, in grado di accogliere circa cento alunni delle scuole materne, elementari e secondarie.