Salute, addio alle lunghe attese: nascono gli Health Point 

Una rete di nuovi servizi territoriali per accedere in modo semplice, rapido, ed economico ad alcune prestazioni sanitarie evitando agli utenti tempi lunghi di attesa e spostamenti per raggiungere ospedali e poliambulatori

Una rete di nuovi servizi territoriali per accedere in modo semplice, rapido, ed economico ad alcune prestazioni sanitarie evitando agli utenti tempi lunghi di attesa e spostamenti per raggiungere ospedali e poliambulatori. Si chiamano “Health Point” e saranno presto aperti nelle principali città italiane, dalle zone meno coperte dai servizi sanitari a quelle a più alta densità abitativa.

Progettati da Health Italia, società leader nel panorama della sanità integrativa, attraverso Health Point S.r.l., e realizzati in collaborazione con PTA Group, società di marketing e top player nel mercato internazionale dei Centri Commerciali, gli Health Point vogliono essere una soluzione efficace ad una crescente domanda di prestazioni di “sanità leggera” (diagnostica non invasiva, automisurazione, telerefertazione, teleconsulto, assistenza infermieristica, assistenza domiciliare) per la promozione e l’applicazione di un corretto stile di vita e benessere generale.

Gli Health Point, si apprende, posizionati nei centri urbani e in luoghi pubblici altamente popolati come scuole, centri commerciali e piazze, sono costituiti da moduli trasportabili, componibili ed attrezzati con device di ultima generazione e dispositivi innovativi che, collegati tramite Wi-Fi, metteranno in azione processi di refertazione e consulenze online che potranno avvenire in loco, come la stampa della documentazione o l’invio della stessa ai medici professionisti collegati alla rete degli Health Point.

Queste nuove tecnologie consentono il monitoraggio di parametri che finora potevano essere controllati soltanto con test invasivi, condotti esclusivamente presso laboratori specializzati e in ospedale. Le opportunità offerte dalla tecnologia possono ridurre enormemente le visite al pronto soccorso e valorizzare la figura del medico.

Health Italia, entro la fine dell’anno, aprirà sul territorio nazionale 3 strutture fisiche in tre centri commerciali col marchio Health Point, per un investimento totale previsto inferiore a 200.000 euro, attraverso equity aziendale e senza ricorso a leva finanziaria. Nella prima fase gli Health Point saranno strutturati per poter fornire subito alcune analisi e prestazioni tra cui: misurazione della pressione arteriosa, elettrocardiogramma, spirometria, misurazione dell’ossigeno nel sangue, analisi ematochimiche ed emodinamiche, visita dermatologica e dermatoscopica, analisi impedenziometrica completa, analisi antropometrica completa, nutrizione e dietoterapia personalizzata, visita odontoiatrica, misurazione della temperatura corporea, rilevamento della frequenza cardiaca a riposo, monitoraggio e screening delle apneen notturne, test del cammino, controllo del peso, analisi completa della Salute, del benessere e della bellezza della pelle e rilevamento degli inquinanti nell’abitazione.

Le tempistiche e le modalità di erogazione del servizio negli Health Point corrisponderanno a quelli tipici di un punto ambulatoriale: 8-10 ore giornaliere, 7 giorni su 7; le visite si svolgeranno alla presenza di almeno un operatore in sede.

Un valore aggiunto è rappresentato dalla possibilità di avere un “videoconsulto” con un medico specialista, grazie alla collaborazione con la Centrale Salute di Coopsalute S.C.p.A. Le prestazioni di sanità leggera sopra elencate ed erogate al pubblico a costi agevolati, concorreranno ad incrementare il fatturato di Health Italia S.p.A. Inoltre, gli oltre 370.000 assistiti, patrimonio di Health Italia S.p.A., potranno accedere alle prestazioni erogate negli Health Point grazie ad una campagna di comunicazione mirata.

«Lo sviluppo degli ‘Health Point’ – spiega Massimiliano Alfieri, CEO di Health Italia S.p.A. -, si inserisce nella strategia che Health Italia vuole perseguire, volta a tutelare e promuovere la Salute e il Benessere della persona. Nato allo scopo di poter offrire ai cittadini un’alternativa economica e maggiormente fruibile, la grande novità di questo approccio che mette al centro la persona consiste nell’integrazione dei flussi informativi tra gli attori del sistema sanitario e l’utente, agevolando la gestione dei dati relativi alla propria Salute». I dati elaborati dagli Health Point confluiranno nella cartella sanitaria dei pazienti e dialogheranno con il fascicolo sanitario elettronico (FSE) reso disponibile dalle regioni italiane.